Scheda retribuzione e analisi costo colf e badante

Webcolf permette di consultare la scheda retribuzione e l'analisi completa del costo colf e badante.

Ciò permette al datore di lavoro di capire l'entità della spesa mensile da sostenere per la gestione del rapporto di lavoro.

Scheda retribuzione e analisi costo della colf e badante: le voci del prospetto

L'analisi del costo mostra il prospetto dell'intero anno considerato, da gennaio a dicembre, riportando tutte le voci dei cedolini elaborati.

Nello specifico, il prospetto riporta nella prima parte un riepilogo delle condizioni contrattuali, indicando:


- inquadramento
- regime di convivenza o non convivenza
- (eventuale) vitto e alloggio
- retribuzione oraria concordata
- retribuzione minima sindacale
- indennità di funzione
- scatti di anzianità
- indennità assorbibile
- acconto futuri aumenti
- eventuali liquidazione dei ratei in paga oraria.

 

Nella seconda parte, il prospetto riporta le voci relative alla retribuzione, ovvero:

- competenze (il totale lordo)
- contributi a carico collaboratore (contributi INPS + Cassa Colf)
- retribuzione netta (totale lordo - contributi a carico collaboratore).


Partendo poi dalla retribuzione lorda, sommando tutti i valori (e sottraendoli se negativi) si riesce a giungere al costo complessivo del lavoratore, quindi:

Retribuzione lorda
+ contributi a carico datore (contributi INPS + Cassa Colf)
= costo di cassa (il costo mensile dato dalla retribuzione lorda + la somma dei contributi a carico datore e a carico collaboratore)

+ ratei maturati nel mese (ferie, tredicesima e tfr). Nel caso vengano corrisposti degli aumenti di retribuzione o dei cambi di inquadramento che modificano l’importo orario, il valore dei ratei maturati, se viene rivalutato con la nuova paga, tiene conto, nel mese di competenza, della rivalutazione del pregresso. Il valore di costo del mese, in questo caso, potrebbe essere significativamente più elevato.
- ratei goduti nel mese (se avviene la liquidazione mensile di uno o più ratei)
= costo effettivo (il costo mensile totale del rapporto di lavoro)


Si indicano infine le ore lavorate in modo da avere anche un costo orario (costo effettivo : ore lavorate).


Per una veloce impressione sull’andamento dei costi mensili, abbiamo unito alla scheda retribuzione e analisi costo colf e badante un istogramma:

 

 Scheda retribuzione e analisi costo colf e badante

 

 

La voce "Costo effettivo" corrisponde alla voce Welfare Costo Mese presente in ogni cedolino in basso a destra.
Tale voce è utile nei casi in cui il datore di lavoro possa usufruire di rimborsi economici da parte della propria azienda in un contesto di Welfare aziendale o nei casi di amministratore di sostegno, dove risulta utile, al giudice tutelare, conoscere l’esatto esborso legato all’assistenza.


Considerate le modifiche introdotte, la scheda dei costi risulta conforme a tutto quanto sopra indicato per le elaborazioni effettuate a partire da aprile 2020.

 

 

 

 

 

Indice articoli