Colf o badante? Ecco le mansioni principali

COLF O BADANTE? ECCO LE MANSIONI PRINCIPALI

Assumere una colf, una badante o una baby-sitter: quali sono le differenze di mansione?

Quando si assume un collaboratore domestico è importante capire prima di tutto i compiti ai quali sarà addetto e di conseguenza scegliere il livello di inquadramento corretto. Solo così sarà possibile preventivare i costi del rapporto e concordare con la collaboratrice l'esatta retribuzione, rimanendo nei parametri degli stipendi minimi ufficiali.

La prima domanda a cui rispondere è la seguente: "il mio collaboratore domestico svolgerà dei compiti anche di compagnia, assistenza e/o cura di una o più persone o si dedicherà solo ed esclusivamente alla casa?"

Nel caso la prestazione lavorativa non implichi alcuna prestazione verso una persona la figura che dobbiamo assumere sarà una colf, dove, con questo termine, si intende chi svolge le pulizie della cosa, ma anche il giardiniere, il cameriere, il cuoco, chi si occupa della lavanderia e della stiratura dei capi, chi si occupa degli animali etc.

 

Colf o badante - Ecco le mansioni principali

Colf: quale livello scegliere?

Ci sono 2 casi:

1. la collaboratrice è addetta solo ed esclusivamente alla pulizia e riordino della casa e non ha nessuna altra mansione. In questo caso è possibile inquadrare la collaboratrice con due livelli: A se la collaboratrice non ha esperienza nelle mansioni richieste, ed opera sotto il diretto controllo del datore di lavoro; B se invece la collaboratrice ha maturato esperienza nelle mansioni richieste e opera in modo autonomo.

 2. la collaboratrice è addetta alle pulizie ma anche ad altre mansioni relative alla casa quale addetta alla stiratura, alla lavanderia, agli animali domestici, alla cucina etc. In questo caso il livello di inquadramento corretto è B. Se invece una colf è assunta per occuparsi solo della preparazione dei pasti (e successivo riordino della cucina) allora si indentifica come cuoca e il livello di inquadramento corretto è C.

 

Mansioni principali badante

Badante: quale livello scegliere?

Badante è la persona che ha come mansione prevalente la cura di una persona, svolgendo anche mansioni generali di addetto alle pulizie, riordino della casa, preparazione dei pasti, lavanderia e stiro, come aiuto alla persona assistita.

I livelli che si possono scegliere sono 4 e dipendono da vari fattori:

- BS: badante di persona autosufficiente.

- CS: badante di persona non autosufficiente dove per soggetti non autosufficienti si intendono i soggetti incapaci di svolgere almeno una di queste attività: assunzione di alimenti, espletamento delle funzioni fisiologiche e dell'igiene personale, deambulazione, indossare indumenti e comunque i soggetti che necessitano di sorveglianza continua.

- DS: badante, con titolo di studio inerente al settore, di persona non autosufficiente.

- AS: collaboratrice con il solo compito di dama di compagnia senza nessun altro compito di cura, pulizia, etc.

Per capire qual è il tipo di contratto più adatto alle proprie esigenze, rimandiamo all'articolo Tipologie di contratto badante convivente.

 

Baby-sitter o tata: che tipo di inquadramento?

Quando una collaboratrice si prende cura di un adulto o un anziano viene assunta con mansione "badante", mentre se la prestazione lavorativa è rivolta ad un bambino la collaboratrice viene definita baby-sitter o tata.

Nel Contratto Collettivo all'art. 9 la baby sitter viene definita come l'assistente familiare che assiste bambini, ivi comprese, se richieste, le attività connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti.
Il livello di inquadramento corretto per questa figura è BS.

Se una babysitter si occupa di bambini con età inferiore ai 6 anni, alla collaboratrice dovrà essere riconosciuta un'indennità aggiuntiva pari a euro 0,70 se la paga è oraria, e 115,76 euro se la paga è mensilizzata; il livello comunque rimane BS.

Se invece la persona assunta ha la funzione di istitutore, ovvero educa e insegna ai bambini, il livello corretto di inquadramento è D.

-

Preventivare il costo in base al livello scelto

Una volta individuato il livello del collaboratore è necessario capire il costo del rapporto di lavoro in base al numero di ore settimanali di cui si ha bisogno e al tipo di contratto che si vuole stipulare (convivente o non convivente? Assistenza o presenza solo di notte?).

È possibile calcolare ogni tipo di preventivo con il nostro simulatore online gratis cliccando qui.

 

 

Indice articoli