Calcolare online la busta paga della colf o badante

Calcolare online la busta paga della colf o badante

Webcolf permette di calcolare online la busta paga della colf o badante, compito che il datore di lavoro dovrebbe effettuare mensilmente. Anche nel settore domestico infatti, il datore é tenuto all'elaborazione di un prospetto paga da consegnare al lavoratore in occasione della corresponsione della retribuzione.

Webcolf è stato creato appositamente per permettere al datore di calcolare online la busta paga della colf o badante in modo autonomo. Il cedolino elaborato contiene infatti degli elementi caratterizzanti, utili a determinare in modo immediato tutte le condizioni specifiche del lavoro domestico:

- indicare il regime di convivenza applicato. Nel lavoro domestico sono previste diverse tipologie contrattuali, alcune in regime di convivenza con il datore ed altre no. E' quindi molto importante specificare tale particolarità sulla busta paga della colf o badante.

- valore dell'indennità di vitto e alloggio (solo per i conviventi) riportato nella testata del cedolino in alto. Nel caso di lavoro svolto in regime di convivenza la busta paga riporta anche il vitto alloggio da corrispondere al collaboratore in natura o denaro. La cosa é importante non solo per definire la retribuzione mensile ma anche per calcolare la 13esima mensilità e il tfr maturato.

Tali importi possono variare in base alla provincia oltre al fatto che il datore di lavoro potrebbe riconoscere degli importi più elevati rispetto a quelli previsti dal contratto collettivo.

- Il codice del rapporto di lavoro che permette di identificare il rapporto di lavoro domestico nel caso la collaboratrice si recasse da un sindacato e permette al datore di elaborare l'avviso di pagamento pagopa dei contributi trimestrali.

- Caselle distinte in busta paga che riportano l'importo dei contributi Inps e della Cassa Colf assistenziale. Per maggiori informazioni su quest'ultima si consiglia di leggere l'articolo Contributi Cas.sa Colf.

- Caselle distinte che riportano in busta paga, il numero delle ore lavorate e quello invece delle ore contributive. Come previsto dall'Inps i contributi, non coincidano con le ore lavorate, ma vengano conteggiate dall'ultima domenica del mese precedente, fino all'ultimo sabato del mese in corso, ciò significa che le ore a cavallo tra due mesi fanno sempre parte della prima settimana contributiva del mese successivo.

- L'importo annuo dei contributi versati alla Cassa Colf che permette di verificare se si sono raggiunti i 25 € necessari per poter chiedere le prestazioni della Cassa.

- I giorni di malattia retribuita fruiti dalla colf o badante negli ultimi 365 giorni. Tale indicatore permette al datore di capire quanti giorni di malattia ha ancora a disposizione la collaboratrice sapendo che il Contratto collettivo ne prevede 8, 10 o 15 in base all'anzianità di servizio.

- Il costo mensile del rapporto, nel caso vi siano degli amministratori di sostegno o degli importi riconosciuti ai fini Welfare è utile per determinare mese per mese il costo complessivo del rapporto per ottenere il rimborso delle spese sostenute.

- Come ultimo elemento, come stabilito dall'art. 34 co. 1, é previsto un apposito spazio per la firma di datore e collaboratore.

Tutti questi dati, non sono obbligatori ma rendono il cedolino prodotto da Webcolf certamente più completo e professionale, utile a risolvere ogni dubbio sul rapporto di lavoro domestico instaurato.

 

CALCOLARE CALCOLARE ONLINE LA BUSTA PAGA DELLA COLF O BADANTE CON WEBCOLF E' MOLTO FACILE, VI SONO DUE SEMPLICI PASSAGGI

Dopo aver configurato il programma in base al rapporto instaurato, operazione che si fa una sola volta dove la nostra assistenza è sempre pronta a fornire l'aiuto che possa rendersi necessario, è sufficiente:

1 - Inserire le presenze

Webcolf, nella maschera dell'inserimento mensile, propone in automatico le presenze secondo l’orario standard inserito in fase di assunzione nei dati del collaboratore e verificando se vi sono delle festività che cadono nel mese selezionato. Webcolf tiene conto anche della festività del patrono.

E' sufficiente inserire le variazioni come la malattia, le ferie, i permessi o l'eventuale straordinario lavorato. Quest'ultimo va indicato semplicemente come ore in più, poi è Webcolf a calcolare le maggiorazioni a seconda che il lavoro straordinario sia stato svolto ad esempio durante la settimana o nei giorni festivi.

Un esempio del nostro calendario mensile.

inserimento mensile busta paga colf e badanti

 

2 - Calcolare e stampare la busta paga

Semplicemente premendo il bottone calcola (come da immagine sopra riportata), si visualizza il cedolino elaborato che si può anche facilmente stampare cliccando il pulsante Stampa con orario o senza orario (cioé con l'indicazione delle presenze del mese).

busta paga colf e badante online