Welcome, Guest
Username: Password: Remember me

TOPIC: nuovi minimi retributivi 2012

Re: per chi si lamenta 6 years 9 months ago #3132

  • Paolo
  • Paolo's Avatar
g.g. wrote:
.... come potete lasciarli nelle mani di gente che non spesso non capisce una parola di italiano e che magari sono ubriacone o avventuriere?

Infatti quella che ho adesso è la settima in 2 anni. Per quanto riguarda le case di riposo, non esistono in Italia altri 700.000 posti letto, corrispondenti al numero di badanti regolari. Ma un giorno qualche politico avrà un risveglio di buon senso(lo spero) e si renderà conto che 10 miliardi di euro all'anno tax free che se ne vanno all'estero meritano una riflessione. Ed allora forse si decideranno ad affrontare il problema, e magari a ricomprendere il servizio svolto dalle attuali badanti in una estensione del servizio sanitario. Basterebbe copiare altri paesi: ci troveremmo con badanti ALFABETIZZATE, FORMATE E SELEZIONATE dal SSN, per la retribuzione delle quali solo una parte sarebbe a carico delle famiglie, che non correrebbero così il rischio di assumere personaggi indecenti come taluni apparsi su questo forum, e che nelle nostre case non avrebbero alcuna possibilità di mettere piede.

Re: per chi si lamenta 6 years 9 months ago #3143

Il forum è tecnico e questa è la prima discussione di questo tipo.

In generale può essere tollerata solo se le opinioni sono espresse in modo civile. Ho quindi nascosto le parolaccie dell'intervento di nada.

Per quanto riguarda i 900 euro, preciso che il livello CS prevede per il 2012 un lordo 920,11 Euro al loro dei contributi. Il netto (considerate 54 ore settimanali) diventa 861 Euro su cui la badante deve poi pagare le tasse.

Per quanto riguarda il datore di lavoro, vanno sommate le ferie, la 13a e il tfr, per un costo complessivo di 1349 Euro.

Il dettaglio può essere facilmente simulato anche nella parte esterna del sito:
www.webcolf.com/exec/isapi.dll?costo=1

Re: per chi si lamenta 6 years 9 months ago #3145

  • anonimo
  • anonimo's Avatar
grazie sig. Pierobon per la risposta.
Volevo semplicemente chiedere se lei è a conoscenza se possa esistere in qualche recondito posto di questo paese un'associazione diciamo di categoria che possa tutelarci come datori di lavoro di colf/badanti. Dove poter far sentire anche le nostre ragioni..in modo tale che non ci sia - come sempre - solo una campana da ascoltare. Penso che siamo in tanti e con gli anni saremo sempre di più anche se verremo sostituiti da altri che vivranno purtroppo per loro le ns esperienze di oggi. Non possiamo pensare di dover perennemente subire. Tempo fa' parlavano di costituire un albo per questo settore in modo tale che queste persone fossero selezionate anche solo per un discorso di sicurezza. In Italia con la storia della privacy non puoi assolutamente prendere alcuna informazione se non autorizzata dalla persona stessa. grazie per risposta

Re: per chi si lamenta 6 years 9 months ago #3146

Tali associazione esistono già, anzi sono due:

Federazione italiana datori di lavoro domestico (FIDALDO)
Associazione nazionale datori di lavoro domestico (DOMINA)

e sono i firmatari del contratto collettivo.

Re: per chi si lamenta 6 years 9 months ago #3147

  • Paolo
  • Paolo's Avatar
FrancescoPierobon wrote:
Tali associazione esistono già, anzi sono due:

Federazione italiana datori di lavoro domestico (FIDALDO)
Associazione nazionale datori di lavoro domestico (DOMINA)

e sono i firmatari del contratto collettivo.

Visto il CCNL che hanno contribuito a partorire non mi ispirano molta fiducia...

italiani gente di cuore? 6 years 9 months ago #3154

  • Anonimi
  • Anonimi's Avatar
Gli italiani sono gente di cuore?
buona questa!
Il fenomeno delle badanti c'è solo in Italia proprio perchè gli italiani sono gli unici al mondo a infischiarsene dei vecchi e perciò li mettono nelle mani di gente che non capisce una parola di italiano e non sa cucinare neppure un uovo sodo.
Gli italiani sono gli unici al mondo che sfruttano i lavoratori stranieri 24 ore su 24, una cosa del genere non la farebbero in nessuno stato d'europa, perciò questo schifo delle badanti c'è solo in Italia.
Poi vorrei capire che differenza c'è fra mettere il vecchio in casa di riposo e andarlo a vedere ogni tanto, e lasciarlo a casa sua con una straniera, e andarlo a vedere ogni tanto, magari si trova qualcuno così intelligente da spiegarlo.

Re: italiani gente di cuore? 6 years 9 months ago #3156

  • nadia
  • nadia's Avatar
Anonimi wrote:
Gli italiani sono gente di cuore?
buona questa!
Il fenomeno delle badanti c'è solo in Italia proprio perchè gli italiani sono gli unici al mondo a infischiarsene dei vecchi e perciò li mettono nelle mani di gente che non capisce una parola di italiano e non sa cucinare neppure un uovo sodo.
Gli italiani sono gli unici al mondo che sfruttano i lavoratori stranieri 24 ore su 24, una cosa del genere non la farebbero in nessuno stato d'europa, perciò questo schifo delle badanti c'è solo in Italia.
Poi vorrei capire che differenza c'è fra mettere il vecchio in casa di riposo e andarlo a vedere ogni tanto, e lasciarlo a casa sua con una straniera, e andarlo a vedere ogni tanto, magari si trova qualcuno così intelligente da spiegarlo.

allora : anche i figli debbono vivere e lavorare per vivere,in Italia si vive più a lungo e il problema anziani forse è più visibile da noi,il fatto di non capire la differenza di usare una casa di riposo x anziani non posso spiegarlo,è un fatto di sensibilità e amore, un anziano a casa sua è felice,in una casa di riposo muore , per quanto riguarda lo sfruttamento sono in totale ,assoluto disaccordo: le badanti o i badanti fanno il loro assoluto comodo,ricevono regali, usano tv,telefono,internet, pasti lussuosi, riposi da favola.....come ho detto ho avuto anni di conoscenza e posso parlare.
Fine.
Mi associo drammaticamente con il signore che lamenta la mancanza di tutela per i datori di lavoro,io aggiungo mancanza di tutela x I NOSTRI ANZIANI nelle mani dei prepotenzi supertutelati con le vertenze a tutto spiano e con ,spesso,la mancanza di rispetto e unamità che si scopre poi con le videocamere della polizia. Scusate il disturbo. Grazie

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3157

  • Paolo
  • Paolo's Avatar
Umberto wrote:
vorrei far notare che 20 euro su 900 sono soltanto il 2%.
A te non lo aumentano lo stipendio per la rivalutazione?
o forse le regole valgono solo per te?
la pensione non basta?....

A me, che sono pensionato e pago di tasca mia la badante, hanno dato di rivalutazione lo 0,16% ,pari € 4,61 lordi e cioè € 3,36 netti al mese. Alla badante devo darne 22,97 al mese. Contento?

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3161

Ho letto con molto interesse il 3D ed i commenti relativi e mi fa piacere che un problema fino ad ora vissuto “privatamente” cominci a diventare oggetto di una “riflessione” più generale.
Che il contratto lavoro domestico sia ben poco “condivisibile e applicabile” era noto da tempo, mi pare però che ora i datori di lavoro se ne stanno rendendo conto a loro spese.
Di alcune situazioni la responsabilità è anche un po’ nostra perché per risparmiare poche decine di euro (sono veramente poche) accettiamo rapporti di lavoro non del tutto legali.
(di fatto in molti siamo imputabili di lavoro nero pur pagando una montagna di contributi, spesso anche la quota collaboratore, il che è già di per sé originale facendo perdere un bel po’ di quattrini all’INPS e all’Erario)
Io personalmente sono abbastanza d’accordo col mio omonimo Mauro che da’ giudizi piuttosto pesanti sulla formulazione del Contratto e, di conseguenza, su chi ne ha avuto la responsabilità da ambo le parti.
Ora però la situazione del Paese impone, a mio parere, un netto cambio di rotta anche perché sono convinto che a partire dal 2012 sia l’INPS sia l’AdE si muoveranno per recuperare quattrini quindi:
- basta con contratti con un numero di ore ridicolo per permettere alle badanti di non fare la dichiarazione dei redditi perché sotto gli 8000 Euro.
- basta con i contributi pagati dal datore di lavoro che, tra l’altro riducono ulteriormente (parlo del CUD) il già “misero” reddito del collaboratore ai fini fiscali.

Non esiste, credo un altro contratto che prevede il recupero dell’80% dell’inflazione OGNI ANNO, per di più applicato anche ai collaboratori conviventi che l’inflazione la sentono forse solo sul costo delle ricariche telefoniche anche se ormai, in moltissimi si sono comprati un PC e per chiamare casa usano Skype……

Senza aggiungere poi che gli scatti di anzianità al 4% ogni 2 anni fanno sì che una badante assunta da 4 anni abbia visto il suo stipendio incrementarsi di circa 100 euro tra minimo e scatti. Alzi la mano chi ha avuto un trattamento lontanamente simile.

Sempre più spesso quindi il datore di lavoro è costretto o all’illegalità o a licenziare la persona prima della maturazione dello scatto, non perché siamo diventati tutti improvvisamente “padroni delle ferriere”, ma semplicemente perché anche noi, lavoratori che risentono più che mai della situazione generale del Paese, non abbiamo proprio a disposizione riserve illimitate di denaro….

Rendere finalmente pubblico tutto questo disagio e i comportamenti che necessariamente ne conseguono, potrebbe forse indurre le organizzazioni sindacali di entrambe le parti in causa ad accorgersi che forse hanno tirato un po’ troppo la corda e chissà se anche il Ministero del Lavoro opportunamente interessato non se ne potrebbe curare, in un momento in cui si parla tanto di riforma del mercato del lavoro.

Se vogliamo aprire un account su Facebook sulla questione potremmo contarci, ovviamente non solo gli utenti di Webcolf……..

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3164

  • nadia
  • nadia's Avatar
Mauro wrote:
Ho letto con molto interesse il 3D ed i commenti relativi e mi fa piacere che un problema fino ad ora vissuto “privatamente” cominci a diventare oggetto di una “riflessione” più generale.
Che il contratto lavoro domestico sia ben poco “condivisibile e applicabile” era noto da tempo, mi pare però che ora i datori di lavoro se ne stanno rendendo conto a loro spese.
Di alcune situazioni la responsabilità è anche un po’ nostra perché per risparmiare poche decine di euro (sono veramente poche) accettiamo rapporti di lavoro non del tutto legali.
(di fatto in molti siamo imputabili di lavoro nero pur pagando una montagna di contributi, spesso anche la quota collaboratore, il che è già di per sé originale facendo perdere un bel po’ di quattrini all’INPS e all’Erario)
Io personalmente sono abbastanza d’accordo col mio omonimo Mauro che da’ giudizi piuttosto pesanti sulla formulazione del Contratto e, di conseguenza, su chi ne ha avuto la responsabilità da ambo le parti.
Ora però la situazione del Paese impone, a mio parere, un netto cambio di rotta anche perché sono convinto che a partire dal 2012 sia l’INPS sia l’AdE si muoveranno per recuperare quattrini quindi:
- basta con contratti con un numero di ore ridicolo per permettere alle badanti di non fare la dichiarazione dei redditi perché sotto gli 8000 Euro.
- basta con i contributi pagati dal datore di lavoro che, tra l’altro riducono ulteriormente (parlo del CUD) il già “misero” reddito del collaboratore ai fini fiscali.

Non esiste, credo un altro contratto che prevede il recupero dell’80% dell’inflazione OGNI ANNO, per di più applicato anche ai collaboratori conviventi che l’inflazione la sentono forse solo sul costo delle ricariche telefoniche anche se ormai, in moltissimi si sono comprati un PC e per chiamare casa usano Skype……

Senza aggiungere poi che gli scatti di anzianità al 4% ogni 2 anni fanno sì che una badante assunta da 4 anni abbia visto il suo stipendio incrementarsi di circa 100 euro tra minimo e scatti. Alzi la mano chi ha avuto un trattamento lontanamente simile.

Sempre più spesso quindi il datore di lavoro è costretto o all’illegalità o a licenziare la persona prima della maturazione dello scatto, non perché siamo diventati tutti improvvisamente “padroni delle ferriere”, ma semplicemente perché anche noi, lavoratori che risentono più che mai della situazione generale del Paese, non abbiamo proprio a disposizione riserve illimitate di denaro….

Rendere finalmente pubblico tutto questo disagio e i comportamenti che necessariamente ne conseguono, potrebbe forse indurre le organizzazioni sindacali di entrambe le parti in causa ad accorgersi che forse hanno tirato un po’ troppo la corda e chissà se anche il Ministero del Lavoro opportunamente interessato non se ne potrebbe curare, in un momento in cui si parla tanto di riforma del mercato del lavoro.

Se vogliamo aprire un account su Facebook sulla questione potremmo contarci, ovviamente non solo gli utenti di Webcolf……..


si' siiiiiiiii' ditemi per favore che possiamo fare un'associazione come vi sembra più facile perchè non è solo un gravissimo problema economico per chi mette tutto in regola ma è anche un modo per tutelare i nostri anziani che con le pensioni che i sindacati stabiliscono debbono retribuire lavoratori per i quali gli stessi sindacati degli anziani ne stabiliscono gli aumenti annuali - sia i minimi contributivi che il 4% annuo dello stipendio - ma non vedono in che condizioni siamo ?
Come posso pagare 54 ore settimanali INPS intere ? ma anche 25 ore INPS a 100 euro al mese come si fa + 920,11 livello 2012 CS + 30 euro al giorno per mangiare - le badanti si trattano bene e mamma mangia poco o nulla - + il condominio 150 euro al mese + luce gas telefono spazzatura Nuova ICI medicine medici
e non danno neanche l'accompagno se non stai con un piede nella fossa.
Ma non si uccidono così anche i cavalli? ma ditelo uccidiamo i nostri anziani,la nostra storia,la nostra memoria
Sono proprio avvilita.

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3165

  • nadia
  • nadia's Avatar
dimenticavo
INPS non darà mai le pensioni alle badanti perchè non raggiungono anni e versamenti.
Ma questo furto come vogliamo classificarlo a danno dei nostri anziani?
D'accorsdo per INAIL ,sì che bisogna che paghino le tasse ma chi glielo dice? si rivolgerà tutto contro i nostri anziani perchè le badanti non sono nè tènere nè buone

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3166

  • nadia
  • nadia's Avatar
scusate ma sono un fiume in piena e la badante di mamma è regolarmente sindacalizzata.
Vogliamo parlare delle pensioni di reversibilità ? delle decurtazioni fragorose che riducono la vita - perchè è la vita che riducono !! - che lasciano i nostri vecchietti bisognosi di tutto e soprattuto di soldi per curarsi..la media - quanto ha detto la TV? - è 900 euro,facciamo 1.200,facciamo 1600, ma chi le prende 2.500 perchè tante ne servono per pagarsi la sopravvivenza-
Vergognatevi governanti e sindacati, QUESTI sono i comportamenti che gridano vendetta al cospetto di Dio e non parlo di gente che non ha mai lavorato e si ritrova una pensione di 900 euro ma parlo di gente che si è spaccata la schiena con il lavoro e i sacrifici
VERGOGNA

Re: nuovi minimi retributivi 2012 6 years 9 months ago #3167

  • anonimo
  • anonimo's Avatar
volevo fare presente che la cassa colf ha un profilo facebook. Vorrei scrivere chiedendo cosa ci guadagniamo noi datori di lavoro ad iscrivere la badante (se no siamo passibili dell'ennesima vertenza) alla cassa colf, a parte il costo per noi ed il guadagno per loro, visto che se sta male a noi non ci viene in tasca un tubo..ma dobbiamo prenderci un'altra persone e pagare entrambe per almeno 15gg!! In compenso la badante si vede rimborsati tutti i ticket ed ha la diaria in caso di ricovero..fantastico...
Volevo anche precisare dove si dice che l'INPS sta facendo i controllo perché molti hanno denunciato la badante non per le 54 ore settimanali in caso di convivenza, che a lei non cambia nulla in quanto il suo stipendio pulito se lo piglia lo stesso. Loro stesse non vogliono essere denunciata per 54 ore settimanali, a meno che non glieli paghi tu i loro contributi o gli aumenti lo stipendio. Ti chiedono di essere assunte per 25 ore alla settimana, salvo poi farti la vertenza alla prima discussione dicendo che loro lavorano molto di più!!
Spero anche che non sia più possibile riscattare i contributi quando se ne vanno (forse è per queste che chiedono anche di essere messe a meno ore perché non li riprendono più i soldi) perché era un'ulteriore presa in giro dopo tutti i soldi che gli diamo!!
Ho provato a telefonare alla Fidaldo..allora la sede regionale mi ha detto che se non sono iscritta non posso parlare con il referente...ho telefonato a Roma ed ho chiesto di parlare con il segretario nazionale mi hanno detto che non era possibile ......
o allora parlato con una segreteria..di non so bene che associazione che, come sempre, mi ha detto: capisco, sappiamo, stiamo muovendoci, vedremo....insomma le solite frasi che ti dicono quando vai o ti rivolgi agli enti pubblici...per la serie stiamo lavorando per voi...
Non ho ancora capito, visto che siamo datori di lavoro, perché non siamo anche sostituti d'imposta visto che tanto paghiamo per la gestione della badante almeno pagheremo e le facciamo pagare le tasse alla fonte...poi come noi si metteranno in fila anche loro al CAAF, e pagheranno il servizio come noi italiani, per avere l loro bel rimborsino del 730 nel mese di luglio. Pagando la prestazione al sindacato 90 euro se non sei iscritto!!
Per loro invece questo non esiste...noi siamo, dico siamo gli unici datori di lavoro che pagano al lordo i dipendenti, che devono essere scrupolosissimi (pena una vertenza). La busta paga secondo il CCNL deve essere redatta in un certo modo (non un foglio con scritto 920 stipendio meno contributi) dobbiamo dare il Cud (che la badante, se va bene mette nel cassetto per non dire di peggio) ecc. ecc.
Volevo anche dire ma quando mai il TFR deve tenere conto del valore vitto ed alloggio, visto che gliel'ho dato in natura e cmq nel suo CUD non compare e non ci paga le tasse (ammesso che le paghi)?? ed ancor peggio la tredicesima!! Ma scusate il mio datore di lavoro quando mi conteggia il TFR mica ci mette dentro il valore del ticket....e nella tredicesima?? e nelle ferie??
Ed allora finiamola per piacere con tutti ste scemenze che hanno il solo effetto si svuotarci le tasche!!
Io avevo la badante che se le chiedevo di lavorare nei giorni festivi mi diceva : voglio tot , se no faccio il mio riposo, mica quello che stabilisce il contratto!!

Re: se vi sembra caro, stateci voi 6 years 9 months ago #3169

  • raffaella
  • raffaella's Avatar
Infatti sig.ra Dana, le case di riposo a pagamento cominciano ad esser strapiene proprio a causa delle pretese delle Badanti conviventi alle quali avere in tasca 900 euro (e non euri come lei scrive) al mese puliti sembra pure poco. Ma se li è fatti lei due conti? No?? be allora se li faccia e vedrà che tra tredicesima, sostituzione ferie, trf e mantenimento (anzi stra-mantenimento visto che le appena entrano in casa tutto inspiegabilmente si rompe e lebollette lievitano almeno al doppio) la cara dolce badate costa più di una clinica privata! Quindi tutto normale se le famiglie alla fine scelgono con un pugno nel cuore di ricoverare i propri cari, almeno così posson riposare un po' anche loro invece di passare per anni ogni sacrosanto giorno festivo e di riposo a badare a genitori mentre le badanti si diverton con ometti facoltosi !
La badante mi costa più di 23.000 euro l'anno la casa di riposo 19.200 ... e mi riposo anch'io!

Re: se vi sembra caro, stateci voi 6 years 9 months ago #3170

  • Paolo
  • Paolo's Avatar
i 23.000€ all'anno tornano, più o meno: al mensile medio calcolato su webcolf, per una CS occorre aggiungere almeno una decina di euro al giorno fra vitto, acqua, luce, gas, biancheria casa, ed il tutto non per 12 mesi, visto che si paga anche la sostituta, ma per 13. Una cifra altissima. Il bello è che l'eventuale assegno di accompagnamento lo danno per 12 mesi, come se non si pagassero 13^, TFR, e sostituta.
Sulla rivista online di un sindacato dei datori di lavoro domestico ho letto che le associazioni controparte hanno già presentato ben 2 piattaforme di rinnovo del contratto scaduto. Aspettiamoci tempi peggiori. Io sto esaurendo, per la badante di mia zia, tutte le scorte che come una formichina ho faticosamente accantonato per la MIA vecchiaia. Non so per gli aumenti contrattuali, ma di certo lo scatto biennale (centinaia di euro in più) la badante se lo scorda: licenziamento obbligato, o finirà che per non mettere in casa di riposo la zia dovrò finirci io, svendendo anche la casa. Ma piuttosto di finire la mia vita in un lager come quelli che si vedono in televisione, preferisco aprire il gas.
Time to create page: 0.203 seconds
Powered by Kunena Forum

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e usufruire dei nostri servizi online. Se si prosegue nella navigazione si acconsente all’utilizzo. Per scoprirne di più al rigurado visita la nostra Cookies policy.

  Accetto di ricevere cookies da questo sito.