Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Alcune domande sulle funzionalità di WebColf

Alcune domande sulle funzionalità di WebColf 3 Settimane 1 Giorno fa #8141

  • Anonimi
  • Avatar di Anonimi Autore della discussione
Chiedo scusa per le tante domande ma più vai a leggere e cercare di informarti e più ne spuntano

- mia madre, il datore di lavoro, è anziana, sarebbe lei a stipulare il contratto ed io ad operare sul pc. Chi si iscrive a Webcolf deve per forza essere il datore di lavoro?

- Ci sono vantaggi di qualche tipo o sgravi se il datore di lavoro è un invalido a norma della legge 104?

- La comunicazione di assunzione all'inps deve essere fatta con credenziali intestate al datore di lavoro o possono essere fatte da un familiare? In caso di genitori anziani è impensabile che questi si mettano al computer o facciano lo SPED.

- il contratto da firmare viene sempre da voi generato?

- Provvedete anche alla preparazione del bollettino per il versamento dei contributi all'inps?

- In riferimento ai contributi a carico del lavoratore nel calcolo della busta paga è il datore di lavoro che paga tutto è poi li scala dallo stipendio o il datore paga la sua parte e il lavoratore che paga la sua parte? E webcolf gestisce queste possibilità?

- Se ho capito bene eventuali variazioni di lavoro durante la settimana, p.es. colf che chiede permesso, etc, possono essere da me gestite in autonomia perchè nel calcolo della busta paga andrò ad indicare le ore lavorate nel mese.

- il tfr consigliate di non pagarlo mensilmente (mi pare di aver capito che ferie e tredicesima si possa senza problemi), mi pare però che, su richiesta specifica del lavoratore, annualmente possa essere pagato fino al 70% dell'importo maturato nell'anno. Webcolf gestisce quest'opzione?

- Webcolf tiene conto del fatto che siano o meno stati pagati anticipi tfr e quindi posso sapere in ogni momento quale sarebbe il tfr in caso di cessazione del rapporto di lavoro? Giusto per evitarsi di trovarsi impreparati nel momento in cui si debba liquidarlo.

- ultima domanda: webcolf gestisce anche un rapporto di lavoro già avviato? Quindi per il calcolo del tfr e di tutto il resto

Alcune domande sulle funzionalità di WebColf 2 Settimane 6 Giorni fa #8143

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 713
Buongiorno,

rispondo in seguito alle sue domande:
1) l'utenza Webcolf può essere intestata al datore come anche ad un parente, non c'è problema;
2) Non sono previsti sgravi fiscali nel settore domestico in quanto i contributi sono più bassi di altri tipi di contratto.
La datrice in fase di 730, potrà dedurre parte degli oneri contributivi e detrarre parte delle spese se persona non autosufficiente.
3) La comunicazione di assunzione va fatta con credenziali del datore domestico. Nel caso può avvalersi solo per questa fase di un caf o patronato che hanno a disposizione le credenziali SPID.
4) Dopo aver inserito tutti i dati nel nostro programma potrà stampare la lettera di assunzione nel mneù Assunzione | lettera assunzione.
5) Le confermo che con Webcofl può generare pagopa precisi in base ai cedolini elaborati seguendo le indicazioni fornite al link www.webcolf.com/notizie-utili-topmenu-20/13-manuale-webcolf/469-mav-colf-badanti-online-inps.html
6) Ogni mese il datore elabora il cedolino e trattiene in busta paga alla collaboratrice i contributi a carico di quest'ultima. Webcolf fa questo in modo automatico.
Ogni tre mesi, secondo scadenze Inps prefissate, il datore versa i contributi utilizzando bollettino mav che contiene i contributi del datore + quelli del collaboratore già trattenuti ogni mese sul cedolino.
Il collaboratore non può pagare i contributi in autonomia.
7) Le confermo che a fine mese può generare la busta paga modificando, se servisse, le presenze date in automatico dal programma, indicando assenze, malattia e altro ancora.
8) Tfr, ferie e 13esima per legge vanno corrisposti rispettivamente a fine rapporto (o con acconto annuale richiesto dalla collaboratrice), quando vengono fruite, in occasione del Natale. Per questo motivo non suggeriamo mai di pagarli mensilmente, per evitare contestazioni.
Confermo che con Webcolf può liquidare il 70% del tfr come stabilito dal Ccnl.
9) Nel momento in cui si liquida del tfr la cosa va indicata nell’apposito cedolino mensile in Webcolf seguendo quanto indicato nel nostro articolo al link www.webcolf.com/notizie-utili-topmenu-20/13-manuale-webcolf/459-anticipo-tfr-colf-badante-busta-paga.html
Così facendo il programma tiene conto di tutti gli anticipi e indica sul contatore del tfr solo il residuo.
10) Con il nostro programma può gestire anche rapporti di lavoro già in essere. Per avere tutto corretto dovrebbe inserire i progressivi di tfr e ferie residui a dicembre 2019 come spieghiamo al link www.webcolf.com/notizie-utili-topmenu-20/13-manuale-webcolf/419-busta-paga-colf-badante-passaggio-programma.html e poi fare i cedolini da gennaio 2020.

Cordiali saluti.

Alcune domande sulle funzionalità di WebColf 2 Settimane 5 Giorni fa #8144

  • Anonimi
  • Avatar di Anonimi Autore della discussione
8) Tfr, ferie e 13esima per legge vanno corrisposti rispettivamente a fine rapporto (o con acconto annuale richiesto dalla collaboratrice), quando vengono fruite, in occasione del Natale. Per questo motivo non suggeriamo mai di pagarli mensilmente, per evitare contestazioni.

Chiedo scusa, avevo letto nelle configurazioni avanzate di webcolf che solo il tfr era sconsigliato di inserirlo mensilmente in busta paga, non invece per ferie e tredicesima che non mi pareva esistessero controindicazioni.

Provvedo ad iscrivermi al vostro servizio, è la prima volta che finalmente capisco nei dettagli come funziona la busta paga e la normativa sulle colf.

Alcune domande sulle funzionalità di WebColf 2 Settimane 1 Giorno fa #8149

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 713
Buongiorno,

abbiamo indicato quanto ha letto perchè per il tfr ci sono spesso contestazioni sindacali essendo anche di importo elevato.
In ogni caso comunque il pagamento dei ratei non é previsto per legge e si sconsiglia il loro pagamento mensile anche per il fatto che spesso la cosa crea confusione al collaboratore. Per esempio per le ferie si trovano con un cedolino a zero e spesso porta a lamentele.

Per il resto, la ringrazio per le sue parole. Siamo molto contenti che abbia compreso grazie alla nostra assistenza aspetti del rapporto che prima non erano chiari. Cerchiamo sempre di rispondere nel modo più semplice ma preciso possibile.

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.204 secondi
Powered by Forum Kunena