Bonus coronavirus colf badanti Regione Lazio

Bonus coronavirus colf badanti Regione Lazio

La Regione Lazio ha disposto il bonus Nessuno Escluso per far fronte all'emergenza coronavirus. Il bonus fa parte del Piano Generazioni Emergenza Covid-19 e si inserisce in un quadro degli interventi emergenziali di sostegno economico per i soggetti più fragili e i lavoratori svantaggiati.

Il bonus riguarda:

- i tirocinanti
- i lavoratori domestici (colf e badanti)
- i lavoratori digitali
- i cittadini disoccupati e sospesi dal lavoro
- gli studenti universitari che acquistano dispositivi per poter accedere alle piattafome di studio online.

Per quanto riguarda colf e badanti, è previsto un contributo una tantum di € 600,00 (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato per oltre 25 ore/mese) o di € 300,00 (nel caso di almeno un impiego contrattualizzato fino a 25  ore/mese)  destinato a colf e badanti che abbiano subito una sospensione o cessazione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza COVID-19 e che abbiano almeno un contratto attivo alla data del 23 febbraio 2020.

Requisiti per l'accesso

Per poter richiedere il bonus coronavirus colf badanti Regione Lazio è necessario fornire al momento della compilazione della domanda le seguenti informazioni:

- di essere cittadino italiano oppure di essere cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea...................(indicare Stato); oppure
- di essere cittadino di uno Stato extra UE...................(indicareStato) e di essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE in corso di validità (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);

- di essere residente in ................(uno dei comuni della Regione Lazio); oppure

- di essere domiciliato in....................(uno dei comuni della Regione Lazio);

- di avere un regolare contratto di lavoro relativo ad attività lavorative da svolgersi nel territorio regionale conforme al contratto collettivo nazionale sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, attivo alla data del 23 febbraio 2020, per un impegno complessivo superiore a 25 ore/mese; oppure

- di avere un regolare contratto di lavoro relativo ad attività lavorative da svolgersi nel territorio regionale conforme al contratto collettivo nazionale sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, attivo alla data del 23 febbraio  2020, per un  impegno complessivo fino a 25 ore/mese;

- che il datore di lavoro è ............. (indicare nome, cognome e Codice Fiscale del datore di lavoro);

- di aver cessato o sospeso l'attività lavorativa a causa dell'epidemia da Coronavirus successivamente alla data del 23 febbraio 2020 e tale attività risulta ancora sospesa o cessata alla data di pubblicazione del presente Avviso;

- di non essere già titolare di un trattamento pensionistico diretto né di percepire altre forme di previdenza obbligatoria;

- di essere titolare del conto corrente bancario o postale con IBAN IT.......................... .

- di non aver ricevuto ulteriori contributi comunitari, nazionali, regionali o locali, erogati per le stesse finalità di cui al presente avviso;

- di non essere beneficiario/a del Reddito di Cittadinanza ai sensi del Decreto Legge n. 4 del 28 gennaio 2019, convertito con modificazioni dalla Legge n. 26 del 28 marzo 2019.

Documenti da allegare per la richiesta del bonus

I documenti da allegare alla richiesta per il bonus coronavirus colf badanti Regione Lazio sono:

1) Domanda di partecipazione scaricata dal sistema e firmata
2) Documento di identità
3) Copia della comunicazione della sospensione/cessazione del contratto all’INPS.

Per sospensione si intende l’aspettativa senza retribuzione. In caso di sospensione, se l'assenza del lavoratore è inferiore ai 3 mesi, l'INPS non richiede la sospensione contributiva; non si sarà quindi in possesso di alcun documento INPS.

In tal caso, è richiesto un modulo di autocertificazione compilato dal lavoratore che si candida oppure da parte del datore di lavoro, sottoscritto ai sensi del DPR 445/2000 reperibile online, presente anche sul sito generazioniemergenza.laziodisco.it 

In caso di cessazione, invece, è obbligatorio allegare la denuncia INPS di cessazione del rapporto.

È possibile scaricare un modello di autocertificazione al sito https://generazioniemergenza.laziodisco.it/#/

 

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito https://generazioniemergenza.laziodisco.it/#/

La procedura telematica è disponibile in un’area riservata del sito, accessibile previa registrazione del soggetto proponente (lavoratore) e successivo rilascio delle credenziali di accesso (nome utente e password).
Il lavoratore potrà registrarsi cliccando sul pulsante Registrati in fondo alla pagina del sito generazioniemergenza.laziodisco.it

 

È possibile consultare la sezione delle FAQ relativa al bonus Nessuno Escluso qui.