Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Lavoratore domestico cs convivente.

Re: Lavoratore domestico cs convivente. 7 Anni 8 Mesi fa #4472

  • anonimo
  • Avatar di anonimo Autore della discussione
Credo che quello che sarebbe giusto riconoscere ad una badante "seria, onesta" che ha un allettato da sollevare, uno fuori di testa ecc. insomma un impegno vero per almeno 16 ore al giorno, sarebbe in tutta onestà doveroso riconoscerlo. Anzi in questi ci vorrebbero due persone. Il problema è che il 90% di noi fa fatica a pagare e mantenerne una e non ha alternative perchè negli istituti con convenzione con Asl non c'è posto!!
Io ho messo mia madre per mese (la badante è andata in ferie) in casa di riposo, pagando una quota fissa giornaliera, circa 50 euro, l'altra la paga l'Asl. Quando è stato il momento di tornare a casa, non voleva più tornare perchè si era abituata alla compagnia (notare che all'ingresso non voleva saperne di stare lì anche solo un mese). Il problema è che l'ho portata a casa con la bronchite ed un decubito di una dimensione mai avuta prima...traete voi le conclusioni.
Una badante poi non si può parificare ad una colf. Non puoi dare un discorso orario. La colf, chi se la può permettere, arriva un certo numero di ore al giorno o alla settimana e lavora diciamo "a tempo pieno". Cioè ti stira tre ore di fila ecc. interrompendo pochissimo. Cosa diversa è la badante che se ha un anziano che si gestisce ancora abbastanza (mangia da solo, non è fuori di testa ecc.) può avere molti tempi diciamo morti, in cui funge da dama di compagnia.
Il nocciolo cmq è sempre lo stesso, molti di noi hanno difficoltà già a mantenerle al minimo salariale...figurarsi il superminimo e poi ci sono gli scatti di anzianità ecc.
Devi solo sperare di trovare una badante che non mangi per 4 e che non si faccia 4 doccie al giorno..oltre a trattare bene il tuo anziano

Re: Lavoratore domestico cs convivente. 7 Anni 8 Mesi fa #4475

  • Anonimi
  • Avatar di Anonimi Autore della discussione

anonimo ha scritto: Credo che quello che sarebbe giusto riconoscere ad una badante "seria, onesta" che ha un allettato da sollevare, uno fuori di testa ecc. insomma un impegno vero per almeno 16 ore al giorno, sarebbe in tutta onestà doveroso riconoscerlo. Anzi in questi ci vorrebbero due persone. Il problema è che il 90% di noi fa fatica a pagare e mantenerne una e non ha alternative perchè negli istituti con convenzione con Asl non c'è posto!!
Io ho messo mia madre per mese (la badante è andata in ferie) in casa di riposo, pagando una quota fissa giornaliera, circa 50 euro, l'altra la paga l'Asl. Quando è stato il momento di tornare a casa, non voleva più tornare perchè si era abituata alla compagnia (notare che all'ingresso non voleva saperne di stare lì anche solo un mese). Il problema è che l'ho portata a casa con la bronchite ed un decubito di una dimensione mai avuta prima...traete voi le conclusioni.
Una badante poi non si può parificare ad una colf. Non puoi dare un discorso orario. La colf, chi se la può permettere, arriva un certo numero di ore al giorno o alla settimana e lavora diciamo "a tempo pieno". Cioè ti stira tre ore di fila ecc. interrompendo pochissimo. Cosa diversa è la badante che se ha un anziano che si gestisce ancora abbastanza (mangia da solo, non è fuori di testa ecc.) può avere molti tempi diciamo morti, in cui funge da dama di compagnia.
Il nocciolo cmq è sempre lo stesso, molti di noi hanno difficoltà già a mantenerle al minimo salariale...figurarsi il superminimo e poi ci sono gli scatti di anzianità ecc.
Devi solo sperare di trovare una badante che non mangi per 4 e che non si faccia 4 doccie al giorno..oltre a trattare bene il tuo anziano


Vorrei soffermarmi sull'ultimo aspetto e dire questo:

bisogna cercare (premetto che e' difficile ma serve anche questo per cambiare le cose), dicevo bisogna cercare di capire che una badante non si trova o non cade dal cielo, non si deve sperare...
Noi siamo i datori ed e' bene chiarire subito le nostre esigenze e quindi siamo noi che cerchiamo la badante e nel cercarla dobbiamo fargli capire che noi cerchiamo una brava badante e non prendiamo la prima che capita! Questo per far capire che non c'e' posto per i cattivi lavoratori.....e se la badante e' brava si lasciano le referenze per il prossimo.....

Re: Lavoratore domestico cs convivente. 7 Anni 8 Mesi fa #4476

  • anonimo
  • Avatar di anonimo Autore della discussione
""bisogna cercare (premetto che e' difficile ma serve anche questo per cambiare le cose), dicevo bisogna cercare di capire che una badante non si trova o non cade dal cielo, non si deve sperare...
Noi siamo i datori ed e' bene chiarire subito le nostre esigenze e quindi siamo noi che cerchiamo la badante e nel cercarla dobbiamo fargli capire che noi cerchiamo una brava badante e non prendiamo la prima che capita! Questo per far capire che non c'e' posto per i cattivi lavoratori.....e se la badante e' brava si lasciano le referenze per il prossimo.....""

Concordo pienamente con quanto scrive. Io ho cambiamento anche 3 badanti all'anno e non per colpa mia. Alcune non avevano mai fatto le badanti e non reggevano l'anziano, altre se fregavano, una picchiava, una andava fuori e la lasciava sola a mia insaputa. Mia madre non ha in carattere facile, ma si sa che gli anziani hanno la loro testa. Quella che ho attualmente da 14 mesi l'ho scelta dopo avere contattato e verificato almeno 20 persone. Queste persone mi hanno dato referenze inesistenti, nominativi di persone che erano loro ganci. Ho scoperto per una che era alcolizzata, un'altra aveva lavorato in casa di riposo per una coop. peccato che l'avessero licenziata perchè aveva picchiato un anziano.
Anche la legge sulla privacy non ci aiuta. Io alcune cose le ho sapute per vie traverse. Garantisco che nonostante tutta questa attenzione, impegno ecc. sono cmq riuscita a trovare una che ha picchiato mia madre anche se lei non l'ha ammesso...
Molte volte ci si arrende perchè ricominciare ogni volta con una persona nuova è veramente difficile e non hai solo il problema di dover rispiegare tutto e seguirla per qualche mese giornalmente...ne hai tanti altri.
Poi sa come si dice ""scopa nuova...scopa bene" per cui all'inizio molte sembrano brave...poi si adagiano.

Re: Lavoratore domestico cs convivente. 7 Anni 8 Mesi fa #4479

  • nonnacoccoa
  • Avatar di nonnacoccoa Autore della discussione
Anonimo ha scritto:
"Poi sa come si dice ""scopa nuova...scopa bene" per cui all'inizio molte sembrano brave...poi si adagiano."
Vero!! Pure io in quattro anni ne ho provate almeno 6. Forse sono stata fortunata perchè non ho incontrato persone cattive o con particolare problemi ma tutte con poca voglia di lavorare e menefreghismo....tanto in casa ci sono io, la moglie del disabile da accudire! Ora ho trovato veramente una brava ragazza e mi chiedo(e chiedo a voi) perchè non creare una bacheca ad hoc in cui noi datori pubblichiamo le nostre esperienze con le badanti, vuoi per trovare un altro posto a quella brava che è rimasta a spasso oppure per segnalare ad altri sfortunati di non prendersi in casa certe persone che non si sono comportate bene con noi. Naturalmente tutto senza nomi pubblicati, magari scambiando email per i contatti diretti. Si può fare?

Re: Lavoratore domestico cs convivente. 7 Anni 8 Mesi fa #4486

  • anonimo
  • Avatar di anonimo Autore della discussione
sarebbe un'ottima cosa. Io ho sempre detto ai sindacati che dovrebbe esserci una specie di registro provinciale delle badanti. le associazioni ti dicono: lo faremo, ma intanto come sempre non si fa nulla e noi continuiamo a tirarci in casa persone che non sappiamo da dove provengano e cosa abbiano fatto al loro paese od anche semplicemente in Italia a 100 km di distanza.
Se telefoni alla questura, e questi sono veramente forti, ti dicono :possiamo dare informazioni solo dietro consenso della futura badante! Già uno va in questura con la badante al seguito per vedere se non ha denunce...anch'io mi sentirei insultata se fossi una brava persona!! Chiaro che non si può fare..
Ritengo che la proposta qui sia inattuabile in quanto questo forum è nato per altri scopi. Noi possiamo ringraziare sempre il sig Pierobon che ci permette di dare sfogo ai ns problemi non solo di carattere burocratico.
Anche perchè dopo un po' si potrebbero diciamo "infiltrare" persone che si spacciano per quello che non sono e saremmo da capo ( italiani che garantiscono badanti mai avute, ma con le quali intrattengono altri rapporti.Lo dico perchè a me è capitato una italiana che ha garantito per una badante semplicemente perchè la stessa poi la faceva guadagnare proponendola come sua sostituta nelle ore in cui era di riposo).
Penso che la cosa migliore sia, a chi lo merita, fare referenze scritte o verbali, rivolgendosi alle associazioni come Caritas ed altro. Le garantisco che se è una buona badante non resta a lungo a spasso....a meno che non preferisca la disoccupazione ....

Re: Lavoratore domestico cs non convivente. paga 4 Anni 1 Mese fa #6716

  • studio Dott. Cozzani LA SPEZIA
  • Avatar di studio Dott. Cozzani LA SPEZIA Autore della discussione
per il lavoratore domestica/colf
LIVELLO CS non conviente invece da tabella CCNL

sarà una paga oraria

esempio 48 ore mensili 8 ore al giorno per 6 giorni /settimana

ci si rifarà alla tabella con costo orario nel 2016 euro 6,69
in questo caso infatti è calcolata non un importo standard ma una paga /ore svolte..

si avrà di conseguenza uno stipendio netto superiore rispetto alla badante convivente la quale usufruisce già di vitto e alloggio compresi nello stipendio.

esempio dei nostri calcoli per i badanti, realizzati in La Spezia :
mese lavorati costo/ orario NETTO Ore x gg x settimana settimanale sett mese netto
2016 gennaio 6,69 48 321,12 4 € 1.284,48


x info

STUDIO CONTABILE TRIBUTARIO DOTT. COZZANI
LA SPEZIA SARZANA CARRARA
cozzani-tributarista.beepworld.it/

Re: Lavoratore domestico cs non convivente. paga 4 Anni 1 Mese fa #6717

  • studio Dott. Cozzani LA SPEZIA
  • Avatar di studio Dott. Cozzani LA SPEZIA Autore della discussione
lavoratrice badante non convivente es con 8 ore giorno per 6 gironi settimana si avrà uno stipendio netto di euro € 1.284,48
dovrà inoltre essere garantiti i giorni di ferie annuali da contratto CCNL e i permessi che nella norma sono sulle 16 ore annuali
saluti

cozzani-tributarista.beepworld.it/

Re: Lavoratore domestico cs non convivente. FERIE 4 Anni 1 Mese fa #6718

  • studio Dott. Cozzani LA SPEZIA
  • Avatar di studio Dott. Cozzani LA SPEZIA Autore della discussione
ore di permesso nello specifico:

FERIE

ORE PERMESSO
Lavoratori domestici conviventi:

(in generale): 16 ore all’anno
(livelli C,B e B super): 12 ore all’anno
(studenti fra i 16-40 anni)*: 12 ore all’anno
Lavoratori domestici non conviventi:

con orario non inferiore alle 30 ore settimanali: 12 ore all’anno
con orario settimanale inferiore a 30 ore: ore riproporzionate

Studio Contabile Tributario Dott.Cozzani
cozzani-tributarista.beepworld.it/

Re: Lavoratore domestico cs non convivente. FERIE 4 Anni 1 Mese fa #6719

  • studio Dott. Cozzani LA SPEZIA
  • Avatar di studio Dott. Cozzani LA SPEZIA Autore della discussione
PER IL CALCOLO DELLE FERIE SPETTANTI ESEMPIO
BADANTE COLF CON

7 MESI DI SERVIZIO

CALCOLO: (1/12 x n.° mesi di lavoro) x n.° giorni di ferie

ESEMPIO: al lavoratore a servizio intero che ha prestato attività per 2 mesi spetteranno 7/12simi x 26 giorni di ferie = 15 giorni e 1 orA).

Dott. Alessandro Cozzani
STUDIO CONTABILE -Tributario Dott. Cozzani
La Spezia - Sarzana
cozzani-tributarista.beepworld.it/
Tempo creazione pagina: 0.249 secondi
Powered by Forum Kunena