Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO:

Calcolo minimo Part-time per cat. contrattuale CS 11 Anni 2 Mesi fa #740

  • flavios
  • Avatar di flavios Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 4
Riprendo in parte i contenuti di un altro thread perché si sono precisati e differenziati dalla domanda originale.

Il programma del Ministero per l'emersione prevede solo le categorie CS e DS per i non completamente autosufficienti. Il CCNL non prevede il part-time per quelle categorie ma la domanda per la riemersione prevede, come da norma, che ci siano meno ore (fino a 20).

Come conciliare la contraddizione senza causare un problema in fase di sottoscrizione del contratto di emersione? Anche il programma WebColf segnala che scendendo sotto le 30 ore potrebbero esserci errori di calcolo.

A me sembra che dichiarare un'assunzione conforme al CCNL per un lavoratore CS, diciamo anche a 30 ore, potrebbe essere non conforme allo spirito ed alla lettera del CCNL. Inoltre sul piano del calcolo come è possibile applicare una proporzione quando il contratto, giusto o sbagliato che sia, prevede un minimo forfait di 600€ che è superiore al 70% del minimo per la relativa cat. C?

Volendo comunque tirare un po' la corda nell'interpretazione, io inserirei nel programma la cat. CS ma userei un minimo analogo proporzionato agli 880€ (ca. 640€).

Ovviamente penso che tutti ci rendiamo conto che non ci possono essere reali certezze e che stiamo facendo una discussinoe informale al meglio delle ns. informazioni attuali.

Grazie, Pierobon. ;-)
Flavio Stella

Re:Calcolo minimo Part-time per cat. contrattuale CS 11 Anni 2 Mesi fa #743

  • mirella
  • Avatar di mirella
Oggi mi sono informata presso un'associazione di datori di lavoro domestici (di cui non riporto il nome per evitare la pubblicità)che ha attivato un help desk gratuito per le pratiche di regolarizzazione; riporto la risposta che ho avuto:
"Il contratto in realtà prevede un massimo di 54 ore settimanali ma nulla impedisce alle parti di concordare un orario lavorativo diverso, questo differisce nei contributi mentre la retribuzione essendo mensilizzata rimane identica"
Penso che non ci siano spazi per ulteriori dubbi...niente spazi per riproporzionare la retribuzione e nessun conflitto con la regolarizzazione in atto

Re:Calcolo minimo Part-time per cat. contrattuale CS 11 Anni 2 Mesi fa #744

  • flavios
  • Avatar di flavios Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 4
Grazie, mi sembra che la conclusione è che si possa dichiarare la verità. Cioè se per un valido motivo l'accordo tra le parti prevede un orario inferiore al massimo lo si formalizza. Ad esempio per non accettare un ulteriore aumento rispetto all'importo minimo di 880€ si limita la prestazione. Non ci saranno difficoltà ad eventualmente giustificare la cosa.

E' comunque poco credibile che si accetti di pagare un "minimo" che è già consistente (perché netto di qualsiasi onere di mantenimento per un lavoratore non specializzato e non professionalizzato) per fargli fare (davvero) 20 ore. Una conclusione all'italiana, senza contraddizioni.

Re:Calcolo minimo Part-time per cat. contrattuale CS 11 Anni 2 Mesi fa #745

  • mirella
  • Avatar di mirella
cambia il discorso dei contributi, però...un conto è pagarli per 30 ore, un altro per 54 ore
Tempo creazione pagina: 0.249 secondi
Powered by Forum Kunena