Richiesta chiarimenti inserimento Ferie inbusta paga e relativi contributi INPS

  • Anonimi
  • Avatar di Anonimi Autore della discussione

Richiesta chiarimenti inserimento Ferie inbusta paga e relativi contributi INPS è stato creato da Anonimi

Posted 2 Mesi 4 Settimane fa #9224
Chiedo cortesemente di fornirmi queste spiegazioni, per accordo con la colf in lettera di assunzione ( ferie + tredicesima, pagate mensilmente con voce specifica in busta paga). Questa soluzione sembrerebbe non maturare ferie ovvero non devo pagare ferie quando vengono godute. Non mi è chiaro questo e non vorrei fare io calcoli inutili:Il tempo, in ore, inserito, come rateo ferie, e le ore indicate nei vostri cedolini come ferie retribuite ogni MESE, e quindi godute, vengono, dal programma, inserite, nel mese, anche come ore contributi INPS? Quindi a fine trimestre, il programma inserisce queste ore anche per contributi INPS da pagare o no?
Faccio un esempio: nonostante io corrisponda il rateo ferie mensilmente, inserendo i giorni di ferie (in ore) con FE vengono pagate di nuovo.Se inserisco giorni di Ferie con FE in in busta paga, in automatico il programma inserisce il pagamento econominico di ferie con recupero di ferie anticipate eccedente il monte ore spettante in quel mese. Ma sono comunque da voi calcolati i relativi contributi INPS anche per l'eccedenza nonostante le ferie siano in eccesso per il mese. Se inserisco questi giorni con A, le ore per i contributi non vengono calcolati. C'è una bella differenza per i miei obblighi contributivi.Recupero ferie anticipate rispetto al rateo mensile è chiaro, ma le ore indicate con FE sono conteggiate nel pagamento contributi INPS del trimestre.Chiedo cortesemente lumi e come inserire i giorni di Ferie senza altri oneri oppure se sbaglio ad interpretare.
Le risposte nel forum sono sempre queste: nel mio caso dovrei inserire la causale A (assenza non retribuita per le giornate di ferie il cui pagamento è già corrisposto mensilmente). In questo modo i ratei maturano normalmente e le ferie vengono scalate mensilmente come da accordi con il collaboratore domestico. La causale di assenza peraltro non compare come voce singola nel cedolino ma semplicemente viene sommata alle altre ore non lavorate.
Sappiamo che quella evidenziata è una situazione molto comune, il nostro consiglio è comunque quello di far maturare le ferie e retribuirle nel momento in cui vengono effettivamente godute.  Volendo seguire il consiglio leggo sul manuale che:Per poter garantire una certa continuità nel calcolo dei cedolini, una volta sceltodi liquidare le ferie mensilmente con una precisa modalità (in paga oraria o mensile), non é possibile modificarla Preciso che nel fare l'assunzione ho scelto una possibilità OFFERTA DAL PROGRAMMA. Chiedo cortesemente come procedere per modificare la modalità di pagamento delle ferie e pagarle nel momento in cui vengono godute, come suggerito.Cordiali saluti e grazie
da Anonimi
Powered by Forum Kunena