Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO:

chiarimenti sulla definizione di convivenza 1 Anno 6 Mesi fa #8007

  • minuted
  • Avatar di minuted Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 4
Buongiorno, in riferimento alla possibilità introdotta con il decreto rilancio circa il bonus di 500 € mensili per colf/badanti NON CONVIVENTI, vorrei cortesemente chiedere cosa si intenda per convivenza inquanto in fase di assunzione tramite il vostro sito mi veniva chiarito tramite messaggio popup quanto segue:

Convivenza tra datore di lavoro e lavoratore
L'Inps con tale domanda desidera semplicemente sapere se il rapporto di lavoro si svolge in regime di convivenza o meno.
Nel caso di rapporto di convivenza, nel quale il datore non coincida con l'assistito ma é ad esempio un figlio e quindi la collaboratrice convive di fatto con l'assistito e non con il datore, la risposta alla domanda é sempre SI.
Il vitto alloggio mensile viene calcolato moltiplicando i giorni lavorativi mensili dell'orario standard per la quota convenzionale di vitto alloggio giornaliera.
Si ha convivenza quando il collaboratore domestico, nell'effettuare la prestazione che dura la maggior parte della giornata, alterna momenti di lavoro a momenti di pausa, dove rimane semplicemente a "disposizione" del datore di lavoro, magari guardando la tv o ascoltando la radio.

ora vorrei capire quale tipo di convivenza è specificata nel decreto? quella da voi indicata che riguarda solo l'esplicazione della prestazione lavorativa o quella di fatto dove la colf/badante ha la residenza e convive di fatto con il datore di lavoro?
Grazie e cordiali saluti.

chiarimenti sulla definizione di convivenza 1 Anno 6 Mesi fa #8013

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 885
Buongiorno,

vi è la possibilità di stipulare un contratto in regime di convivenza dando solo ospitalità e non la residenza al collaboratore. Convivente non significa residente.
Se ha assunto la collaboratrice in regime di convivenza indicando ciò nella lettera di assunzione significa che la collaboratrice non può richiedere il bonus.

Cordiali saluti.

chiarimenti sulla definizione di convivenza 1 Anno 6 Mesi fa #8017

  • minuted
  • Avatar di minuted Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 4
Buongiorno e grazie per la risposta.
In riferimento al succitato messaggio presente nel sitodi cui al primo messaggio, in fase di comunicazione all' inps del rapporto di lavoro ho indicato No alla richiesta se sussisteva convivenza inquanto la colf effettua la sua prestazione in maniera continua per le ore dichiarate senza interruzioni e poi per il resto della giornata è libera.
Ora, considerando che comunque la lavoratrice vive stabilmente e con residenza nella mia abitazione mi domando se ho sbagliato a comunicare tale dato o se effettivamente per l' inps non sussiste convivenza?

chiarimenti sulla definizione di convivenza 1 Anno 6 Mesi fa #8025

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 885
Buongiorno,

le confermo che la sua collaboratrice, avendo residenza da Lei, é sicuramente convivente.
Dovrebbe fare una variazione del regime di convivenza come spieghiamo al link www.webcolf.com/notizie-utili-topmenu-20/13-manuale-webcolf/451-variazione-contratto-colf-badante.html

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.258 secondi
Powered by Forum Kunena