Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Discontinue prestazioni assistenziali - art. 11

Discontinue prestazioni assistenziali - art. 11 1 Anno 4 Mesi fa #7574

  • Matteo Bova
  • Avatar di Matteo Bova Autore della discussione
Un badante non convivente presta servizio di attesa notturna a persona autosufficiente solo nei giorni da giovedì a sabato dalle 23 alle 7.
E' stato inquadrato quindi al livello BS.
Sarebbe corretto calcolare l'importo retributivo spettante, non essendo convivente, riproporzionando l'importo mensile della tabella D per il massimale di 40 ore ( previsto dall'art. 15 per i non conviventi ). 997,67/40X24 ?
Oppure andrebbe applicata la tabella C con paga oraria con aggiunta del 20% di maggiorazione notturna ?
Saremmo orientati ad escludere questa seconda ipotesi in quanto svolge prestazioni di assistenza notturna disciplinate dall'art. 11
Grazie

Discontinue prestazioni assistenziali - art. 11 1 Anno 4 Mesi fa #7577

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 703
Buongiorno,
come previsto dal CCNL, per evitare contestazioni, le consigliamo di corrispondere la maggiorazione del 20% del lavoro notturno ordinario concordato alla paga oraria prevista dalla tabella C (6.13 euro per il 2019 x 20%). Se utilizza il nostro programma, nell'inserimento mensile dovrebbe indicare la causale N come spieghiamo qui: www.webcolf.com/notizie-utili-topmenu-20/13-manuale-webcolf/433-busta-paga-colf-badante-codici-presenze.html

Cordiali saluti
Tempo creazione pagina: 0.189 secondi
Powered by Forum Kunena