Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: chiarimento "PRESENZA NOTTURNA" art. 12 ccnl

chiarimento "PRESENZA NOTTURNA" art. 12 ccnl 5 Anni 3 Settimane fa #6357

  • Veronica82
  • Avatar di Veronica82 Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 6
Buongiorno,
ho il caso di una persona che dovrebbe essere assunta con la qualifica ASSISTENTE A PERSONA AUTOSUFFICIENTE liv. B Super per la PRESENZA NOTTURNA di una sig.ra anziana (dalle 21 alle 8).
Le verrebbe richiesto di lavorare anche qualche ora dalle 17 alle 21 per fare compagnia alla sig.ra e dalle 7 alle 8 di mattina preparerebbe la colazione, ecc.. per un totale di 30 ORE SETTIMANALI.

Domanda: posso inquadrarla come lavoratrice convivente (usufruirebbe dell'alloggio e un pasto serale + colazione la mattina) per 30 ore settimanali (art. 15 2° comma) con una retribuzione di cui alla tabella B pari a € 592,06.

la presenza notturna sarebbe compresa oppure dovrei pagare in più l'indennità a forfail di cui all'art. 12 del CCNL (PRESENZA NOTTURNA) pari a € 651,27.

Grazie, Veronica

chiarimento "PRESENZA NOTTURNA" art. 12 ccnl 5 Anni 1 Settimana fa #6370

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Assente
  • Messaggi: 714
Buongiorno,

il tipo di contratto di presenza notturna solitamente è utilizzato solo ed esclusivamente in caso di lavoro notturno per 9 ore x 6 giorni.

Per questo motivo le consiglierei, se la persona nonva assistita durante la notte ma si tratta solo di presenza, di fare un contratto di 30 ore livello BS ridotto di 592.06 come ha proposto lei sopra, unito all'assistenza notturna, sommando quindi i due valori.

Un cordiale saluto
Tempo creazione pagina: 0.214 secondi
Powered by Forum Kunena