Indennità vitto/alloggio per NON CONVIVENTI

  • Bergalla Rosanna
  • Avatar di Bergalla Rosanna Autore della discussione

Indennità vitto/alloggio per NON CONVIVENTI è stato creato da Bergalla Rosanna

Posted 9 Anni 5 Mesi fa #6078
Buongiorno, con la presente chiediamo un chiarimento in merito alla corresponsione del valore
convenzionale di vitto e alloggio per i lavoratori NON Conviventi....
In caso di Ferie e festività godute e non godute il lavoratore domestico NON convivente ha diritto al valore convenzionale di vitto e alloggio (nel 2014 pari a Euro 0,84613) oltre alla sua paga oraria lorda?

Esempio: lavoratore non convivente livello C super assunto per 40 ore settimanali paga oraria €.6,58.

Per la corresponsione della retribuzione riferita alla festività goduta dell'8/12 pari a ore 6,66
è corretto pagare:
1) Festività goduta ore 6,66 a €. 6,58/h? OPPURE
2) Festività goduta ore 6,66 a €. 7,42613/h (€.6.58+€.0.84613)?

Inoltre nella compilazione del MAV trimestrale INPS occorre indicare per i NON conviventi, oltre alla paga oraria comprensiva di 13ma, anche tale valore convenzionale di vitto e alloggio?
In attesa di un vostro cortese riscontro porgiamo distinti saluti.
Tel 0119566555 Sara
da Bergalla Rosanna

Risposta da Francesco_Pierobon al topic Re: Indennità vitto/alloggio per NON CONVIVENTI

Posted 9 Anni 5 Mesi fa #6084
Buongiorno,

l'indennità sostitutiva di vitto e alloggio e quindi anche l'incidenza di tale quota su tfr, 13esima e paga effettiva del mav, non vanno calcolate per i collaboratori non conviventi.

Quindi se decide di corrispondere tale indennità qualsiasi valore corrisposto è corretto in quanto superiore al trattamento minimo previsto dal contratto.
Unica eccezione è rappresentata dal caso di un lavoratore che lavora in modo continuativo per sei o più ore a cui spetta l'indennità del pranzo (in natura o come indennità sostitutiva).

Un cordiale saluto
da Francesco_Pierobon
Powered by Forum Kunena