Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Dimissioni annunciate

Dimissioni annunciate 6 Anni 8 Mesi fa #5409

  • tatanka_caves
  • Avatar di tatanka_caves Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 3
La badante dei miei genitori dopo l'ennesima discussione con mio fratello, convivente con i miei, ha annunciato di volersi dimettere il 31/12 e di non volersi più presentare al lavoro concordando di coprire il periodo di preavviso con le ferie maturate.
Nonostante le mie richieste di ripensamento ha deciso di interrompere il rapporto di lavoro non presentandosi per i tre giorni successivi fino ad oggi, giornate che non senza difficoltà ho organizzato chiedendo al secondo badante di sostituirla in via definitiva.
Ora, ad oggi non ha ancora sottoscritto la lettera di dimissioni che mi aveva chiesto di stilare non conoscendone la formula, oggi stesso mi ha contattato dicendo di non avere più intenzione di dimettersi e di volere essere invece licenziata.
Ho dei dubbi riguardo a questa ipotesi, poichè oltre a questa oggettiva difficoltà di relazione non ho elementi per procedere ad un licenziamento, non vorrei innescare problematiche che possano esacerbare la già difficile situazione famigliare.
Cordiali saluti
Piervincenzo

Re: Dimissioni annunciate 6 Anni 8 Mesi fa #5412

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2088
Il licenziamento di un collaboratore familiare è libero e non è limitato alla sola giusta causa o giustificato motivo.

Quindi se il rapporto è sempre stato regolare (nel senso che sono sempre stati versati tutti i contributi, le retribuzioni erano corrette, etc), non vi possono essere motivi di ritorsione alla ricezione della lettera di licenziamento.

L'unica cosa da tenere presente è che con il licenziamento deve essere dato regolare preavviso.

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.181 secondi
Powered by Forum Kunena