Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO:

Retribuzione oraria 7 Anni 2 Settimane fa #5321

  • mmezzanotte
  • Avatar di mmezzanotte Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 8
So che il programma permette di farlo, ma desidererei sapere se è a tutti gli effetti regolare stipulare un contratto che prevede una retribuzione oraria comprensiva dei ratei ferie e tredicesima. Non si possono verificare problemi in futuro in caso di contestazione da parte del lavoratore?
L'inserimento del rateo TFR, per quanto il programma lo permetta, mi sembra invece di capire che sia sempre un comportamento non corretto e che lascia spazio a possibili futuri contenziosi.

Inoltre, è possibile corrispondere annualmente il TFR maturato?

Grazie.

Re: Retribuzione oraria 7 Anni 2 Settimane fa #5326

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2088
Buongiorno,

le confermo che pagare i ratei di tfr, ferie e 13esima ogni mese può essere oggetto di contestazione.

Vi sono però due modalità:
- inserire i ratei in paga oraria (più contestabile)
- inserire il pagamento dei ratei con voce specifica in busta paga (meno contestabile). In questo modo infatti il pagamento del rateo risulta più evidente.

Il pagamento mensile dei ratei è comunque in generale tollerato tuttavia il collaboratore domestico che poi a dicembre non riceve la tredicesima più frequentemente è posto in una condizione di dubbio che non favorisce la piena collaborazione.
Suggerisco sempre pertanto di spiegare che una parte della retribuzione è differita, mostrando eventualmente il prospetto di costo dove si chiarisce che la paga complessiva è quella compresa di ferie e 13a e che questi elementi verranno pagati secondo le normali previsioni contrattuali.

Per maggiori informazioni può leggere anche questo articolo:
www.webcolf.com/Notizie-su-lavoro-domestico-e-badanti/tredicesima-e-ferie-nella-retribuzione.html

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.215 secondi
Powered by Forum Kunena