Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO:

MALATTIA E LICENZIAMENTO 7 Anni 11 Mesi fa #4242

  • Martina
  • Avatar di Martina Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 1
Buon giorno, avrei bisogno di un'informazione. Vorremmo interrompere il rapporto di lavoro con la Badante che segue mio nonno poichè la Sig.ra ci richiede di trascorrere 3 mesi al nostro servizio e 3 mesi nel suo paese d'origine; questa eventualità non ci soddisfa data l'entità della malattia dell'assistito che necessita di assistenza totale in quanto invalido al 100% e non autosufficiente. Il problema consiste nel fatto che la Sig.ra in questione è in attesa di una chiamata da parte dell'ospedale per eseguire un'operazione alla mano. Non è ancora entrata in malattia, attualmente sta ancora lavorando.
Posso inviarle la lettera di licenziamento anche se è in attesa di intervento? In caso affermativo, se dovesse essere chiamata nei quindici giorni del preavviso, l'evento va a sospenderne il decorso? E' quindi consigliabile che la licenzi senza preavviso con decorrenza immediata, pagandole l'indennità di mancato preavviso ma così facendo evitando di incappare nell'eventualità che entri in malattia proprio nel periodo di preavviso dovendo così prolungare il rapporto di lavoro per tutto il decorso operatorio e post operatorio?

ringrazio sin da ora chi possa darmi delle delucidazioni a riguardo

Martina

Re: MALATTIA E LICENZIAMENTO 7 Anni 11 Mesi fa #4248

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2088
Confermo che se il rapporto viene interrotto senza preavviso, l'eventuale malattia nei 15 giorni successivi non ha effetto.

Mentre in caso di effettuazione del preavviso, in caso di malattia, questo viene sospeso per il periodo massimo previsto di conservazione del posto o fino al rientro dalla malattia.

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.191 secondi
Powered by Forum Kunena