Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: gestione colf ad orario variabile

gestione colf ad orario variabile 7 Anni 10 Mesi fa #3951

  • paolocn
  • Avatar di paolocn Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 10
rispetto alla possibilità di gestire le colf con orario variabile, in considerazione del fatto che sono due persone che effettuano dei turni, come ci si deve comportare rispetto alla comunicazione dell'orario all'inps ed al versamento dei contributi?
grazie
Paolo

Re: gestione colf ad orario variabile 7 Anni 10 Mesi fa #3954

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2088
Evitando di parlare di job-sharing che non sembra la tipologia contrattuale da lei scelta, mi sembra invece di capire che due persone si alternano in compiti di assistenza, senza comunque garantire una presenza costante.
In pratica è lei che chiamando una o l'altra persona e sentendo le disponibilità, retribuisce ad ore le due persone.

In questo caso vanno fatte due assunzioni distinte, nella lettera di assunzione andrebbe specificato che verrà fatto mediamente un orario pari a, diciamo 20 ore settimanali (è un esempio) ma che tale valore andrà calcolato su una media di 6 mesi, e la collocazione oraria e il numero di ore di prestazioni verrà concordato di settimana in settimana.

All'inps poi andrebbe comunicata un numero di ore pari a 20 mentre il mav va calcolato secondo le ore effettivamente fatte.

Webcolf calcola tutto in automatico, compresi i ratei, lasciando l'orario di lavoro nella maschera 5/7 a zero ed inserendo semplicemente nel calendario mensile le ore effettivamente lavorate.

Se rimangono dei dubbi mi faccia sapere.

Re: gestione colf ad orario variabile - inps 7 Anni 10 Mesi fa #3956

  • paolocn
  • Avatar di paolocn Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 10
Ho fatto come lei ha ben spiegato, con due contratti a 15 non convivente con retribuzione oraria ed inserendo le ore effettive ogni mese;
non avevo inserito il valore 0 nell'orario, ma mi pare funzioni bene.
Infine ancora un breve quesito: in busta paga ho inserito anche la quota "ferie" nella retribuzione oraria; nella gestione dell'assistito può succedere che in una settimana uno o due lavoratori non presti alcuna ora lavorativa. Devo comunicare qualcosa all'inps? (nella compilazione del mav risulta una settimana non barrata).
grazie

Re: gestione colf ad orario variabile - inps 7 Anni 10 Mesi fa #3958

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2088
Non mi risulta vi sia lo spazio nel sito per comunicare una breve sospsensione.

Quello che le consiglio è farsi fare eventualmente una richiesta di permesso per le settimane in cui il collaboratore domestico non lavora.

Cordiali saluti.
Tempo creazione pagina: 0.209 secondi
Powered by Forum Kunena