la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

  • ariland
  • Avatar di ariland Offline Autore della discussione

la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi? è stato creato da ariland

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3479
Buongiorno,
la badante di mia madre (convivente da circa 2 mesi), dopo aver richiesto alcuni giorni di permesso a ridosso dello scorso fine-settimana, mi ha inviato un SMS (!) sabato scorso dicendomi che è dovuta partire per il suo paese di origine (oltre oceano!) e che al ritorno mi avrebbe spiegato tutto…

Premesso che dubito che la questione si risolva in tempi brevi e che non ho avuto modo di parlargli a voce; come posso tutelarmi nel caso in cui (molto probabile), non rientri in tempi ragionevoli o anche definitivamente???

In buona fede pensavo di segnare questi giorni come assenza non retribuita (visto che non ha maturato giorni a sufficienza per coprire con eventuali ferie) oppure di concederLe aspettativa per un periodo di un mese, ma questo vuol dire mantenere in essere un rapporto di lavoro, di cui non ho la certezza possa essere realmente svolto ancora…

Devo iniziare una contestazione disciplinare?
(…vista la mancata comunicazione scritta, di assenza non giustificata)

A chi scrivo?
La badante era residente altrove (nonostante la convivenza), può essere sufficiente inoltrare comunicazione all’ultimo domicilio dichiarato? (a cui ovviamente non risponderà nessuno..).

Brancolo nel buio…

Grazie per delucidazioni e suggerimenti.
da ariland

Risposta da Francesco_Pierobon al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3485
Le confermo che deve procedere con una contestazione disciplinare che va inviata all'ultimo indirizzo conosciuto.
da Francesco_Pierobon
  • ariland
  • Avatar di ariland Offline Autore della discussione

Risposta da ariland al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3524
Buongiorno sig. Pierobon,
ho inviato la prima raccomandata di contestazione disciplinare,
passate circa 2 settimana non ho ricevuto la ricevuta di ritorno, quindi penso non sia stata ovviemnete ritirata...
A questo punto qual'è il passo successivo?
Posso già fare una lettera di licenziamento?
Devo contare i giorni di preavviso per un lavoro che non verrà comunque svolto?

Ancora un'ultima domanda: essendo convivente ho ovviamente dichiarato al sua presenza presso la dimora di mia madre ai vigili, ora devo fare una comunicazioen anche a loro?

Grazie davvero, per la disponibilità e la pazienza.

Saluti
da ariland
  • anonimo
  • Avatar di anonimo

Risposta da anonimo al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3526
buonasera, mi scusi ma la convivenza va segnalata alla questura entro le 24 ore.
da anonimo

Risposta da Francesco_Pierobon al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3529
Per inviare la seconda raccomandata, di licenziamento, deve attendere il fermo posta di 30 giorni e dunque la restituzione come non recapitata (ma data per conosciuta) della contestazione.

Poi può inviare la lettera di licenziamento che, considerata la gravita del comportamento e quindi configurabile come giusta causa, avverrà senza il pagamento del preavviso.
da Francesco_Pierobon
  • anonimo
  • Avatar di anonimo

Risposta da anonimo al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3531
Buonasera,
volevo chiedere gentilmente, cosa fare se invece la badante è convivente, ed ha quindi la residenza presso l'anziano, non rientra dalle ferie come concordato o sparisce e rientra in entrambi i casi dopo giorni? come possiamo tutelarci sia per il licenziamento che per quanto dovutogli? cosa bisogna fare? grazie
da anonimo
  • ariland
  • Avatar di ariland Offline Autore della discussione

Risposta da ariland al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 1 Mese fa #3534
per anonimo:...certo, fatta quando è arrivata, la mia domanda si riferisce a questo moemento...ossia adesso che non è più in casa da 20 giorni circa, devo fare la comunicazioen di non presenza???

per il sig. Pierobon: grazie della delucidazione, quindi il licenziamento avverrà quando le poste italiane mi recapiteranno la mia lettera non ritirata...nel contempo, la suddetta risulata ancora dipendente...ma non lavorando non dovrei avere spese, giusto? contributi e cassa colf compresi?

per anonimo 2: situazioen anaologa alla mia, io (grazie anche a questo forum) ho inviato una contestazioen disciplinare ed opra sto attendendo di poter provedere al licenziamento...

saluti
Last Edit:12 Anni 1 Mese fa da ariland
  • anonimo
  • Avatar di anonimo

Risposta da anonimo al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 4 Settimane fa #3537
buongiorno

mi scusi ma lei ha un indirizzo, in quanto la sua badante, ha mantenuto il domicilio o residenza, come scrive, da un'altra parte. Ma se la badante l'hai da diverso tempo ed ha la residenza dove è l'anziano e non hai nessun recapito a questo punto non puoi spedire nessuna raccomandata. Mi sembra assurdo spedire una raccomandata a casa di tua madre se lei è sparita. Cosa si fa? grazie
da anonimo
  • ariland
  • Avatar di ariland Offline Autore della discussione

Risposta da ariland al topic Re: la badante non rientra a lavoro, come tutelarsi?

Posted 12 Anni 3 Settimane fa #3553
Per il sig. Pierobon:
considerando i tempi e le possibili inadempienze delle poste italiane,
sarebbe "contestabile" far partire la lettera di licenziamento prima di aver (eventualmente!) ricevuto la cartolina di ritono o la lettera stessa non ritirata?

Nella suddetta lettera di contestazione la comunicazione scritta recitava:
"Con la presente siamo spiacenti di doverle contestare l'assenza ingiustificata registrata per i giorni dal 1 aprile 2010 alla data attuale (05.04.2012)
Per quanto sopra, quindi, Le chiediamo di presentare giustificazioni, entro 5 giorni dal ricevimento della presente, a norma dell'art. 7 della L. 300 / 1970.
Si richiede inoltre di rientrare al proprio posto di lavoro entro il giorno lavorativo successivo al ricevimento della presente raccomandata."

Dove, se è vero che si richiedeva "entro il giorno lavorativo successivo al ricevimento della presente raccomandata" e pur vero che sono passati ormai 27 giorni da quando la badante non è rientrata senza preavviso!!!

La ringrazio anticipatamente,
saluti.
da ariland
Powered by Forum Kunena