Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: interruzione del rapporto

interruzione del rapporto 7 Anni 8 Mesi fa #2693

  • Anonimi
  • Avatar di Anonimi Autore della discussione
Ci è stato detto da un patronato che è stata introdotta di recente la giusta causa per l'interruzione del rapporto con la colf. Corrisponde a verità oppure continua ad essere un rapporto di dipendenza particolare per cui è sufficiente dare l'adeguato preavviso ma non ci sono altri vincoli?
E' stato rinnovato il contratto nazionale scaduto nel 2010 e, se si, cosa è cambiato?
ringrazio tutti coloro che mi possono aggiornare
laura

Re: interruzione del rapporto 7 Anni 8 Mesi fa #2694

  • Francesco_Pierobon
  • Avatar di Francesco_Pierobon
  • Offline
  • Messaggi: 2086
Giusta causa è qualsiasi motivazione che renda impossibile la prosecuzione, anche temporanea, del rapporto di lavoro. Può ricorrere, per esempio, in caso di furto da parte del lavoratore domestico o per assenza prolungata in modo ingiustificato (il rapporto va comunque interrotto con procedimento disciplinare).

In mancanza di giusta causa o giustificato motivo il datore di lavoro può sempre interrompere il rapporto, senza dare motivazione ma dando regolare preavviso.

Il contratto collettivo del 2007 scadeva nel 2011 e non nel 2010 e, ad oggi, non ho notizie di rinnovo.
Tempo creazione pagina: 0.163 secondi
Powered by Forum Kunena