Welcome, Guest
Username: Password: Remember me
  • Page:
  • 1
  • 2

TOPIC: malattia colf 3 ore settimanali

Re:malattia colf 3 ore settimanali 8 years 10 months ago #777

  • giuseppe
  • giuseppe's Avatar
Per chiarire:
Una colf lavora per 8 ore settimanali. La colf si ammala per 15 giorni.
La malattia inizia (per esempio) lunedi 10 maggio e finisce lunedi 25 maggio
I giorni di malattia devono essere pagati ponendo il caso che la colf ha diritto secondo l'anzianità di servizio a 15 giorni:
La colf ha diritto al pagamento delle otto ore per la prima settimana 7 giorni dal lunedi 10 alla domenica 16, dal lunedi 17 alla domenica 24, quindi siamo a 14 giorni
il quindicesimo giorno di malattia ricade alla terza settimana, se alla terza settimana il lavoratore doveva lavorare di lunedi (secondo gli accordi con datore di lavoro) deve essere pagato anche il lunedi (ovviamente per le ore assegnate per il lunedi)altrimenti il quindicesimo giorno non deve essere pagato.
Credo che questo esempio sia corretto, voi cosa ne pensate?

Re:malattia colf 3 ore settimanali 8 years 10 months ago #778

  • GIUSEPPE
  • GIUSEPPE's Avatar
scusare ho sbagliato RIPETO:
La colf ha diritto al pagamento delle otto ore per la prima settimana 7 giorni dal lunedi 10 alla domenica 16,E ALTRE OTTO ORE dal lunedi 17 alla domenica 24, quindi siamo a 14 giorni

Re:malattia colf 3 ore settimanali 8 years 10 months ago #783

  • giuseppe
  • giuseppe's Avatar
seguendo il discorso:
i primi tre giorni si pagano al 50% i restanti al 100%

Re:malattia colf che lavora solo3 ore settimanali 7 years 7 months ago #1838

  • claudia
  • claudia's Avatar
FrancescoPierobon ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:
La risposta è affermativa, i contributi vanno pagati.
se i giorni di malattia superanno quelli previsti dal contratto 8.10 e 15 per i giorni eccedenti devo pagare i contributi?

Re:malattia colf 3 ore settimanali 7 years 7 months ago #1839

  • VITTORIA
  • VITTORIA's Avatar
maria ha espresso, nel pieno possesso delle sue facoltà mentali, la seguente opinione:
ho assunto nel 2005 una colf comunitaria per 3 ore settimanali ora si è ammalata e il medico le ha dato una settimana di malattia,premesso che la suddetta colf svolge il proprio lavoro per un totale di 24 ore settimanali ma a 3 ore per volta da otto datori di lavoro diversi, Le chiedo in che modo e in che misura gli otto datori di lavoro dovrebbero (e se dovrebbero) provvedere a pagare la malattia della colf. L'ultimo Contratto di Lavoro del 2008 prevede il pagamento da parte dei datori di lavoro al 100% per i primi quattro giorni ma...in questo caso come tutelare la lavoratrice e il datore di lavoro???
Le chiedo inoltre come adattare anche la norma di pagare le festività....la colf mi dice che siccome doveva lavorare 3 ore, presso la mia abitazione, il giovedì mattina e...siccome il giovedì era il giorno di natale e quindi lei non è venuta a lavorare io....le devo ugualmente pagare le 3 ore come pure il primo di gennaio....Io penso che sia giusto pagarle i contributi anche per questi giorni ma sinceramente pagare anche il lavoro non svolto mi sembra un pò troppo....la ringrazo anticipatamente per la risposta e la saluto cordialmente
Buon giorno.
devo pagare i contribuiti per i giorni di malattia non retribuita?

Re:malattia colf 3 ore settimanali 7 years 7 months ago #1840

No, i contributi vanno pagati solo per le ore retribuite. Quindi quando la malattia supera gli 8, 10 o 15 giorni, a seconda dell'anzianità, non è dovuto alcun contributi all'INPS.

Re:malattia colf 3 ore settimanali 7 years 3 months ago #2271

  • Silvia
  • Silvia's Avatar
Mi sembra assurdo che ogni datore debba contare i proprio giorni totali nell'anno indipendentemente dalla quota giorni prevista:

significherebbe che un lavoratore con un solo datore (da 40 ore) è coperto per 10 gg (es), ma quello con 8 datori diversi (da 5 ore totale 40 ore uguali) sarebbe coperto per 80 gg.!!

secondo me come per le ORE retribuite annuali, si deve fare la proporzione...

Saluti

Re:malattia colf 3 ore settimanali 7 years 3 months ago #2280

Funziona in questo modo:

- in caso di certificato medico dove essere portato a tutti i datori di lavoro.

- tutti i datori di lavoro diversi retribuiscono le ore di loro competenza nei primi 10 giorni (ad esempio). Se per assurdo, un datore di lavoro avesse un rapporto di lavoro domestico che prevede 1 solo giorno di lavoro nei 10 giorni di lavoro interessati, non dovrebbe ulteriormente retribuire altre giornate in caso di ricezione di ulteriori certificati.

Webcolf fa già così...

Re:malattia colf 3 ore settimanali 6 years 8 months ago #2886

  • ivana
  • ivana's Avatar
Aiutatemi a capire. Facciamo un esempio pratico:
la colf presta il suo lavoro ogni martedi x 4 ore dal datore di lavoro x.
causa malattia si assenta per 4 martedì consecutivi ed uno di questi è festivo.
in che misura quindi il datore di lavoro x deve retribuire la colf (assunta da più di 2 anni)?
per quante ore deve quindi pagare i contribuiti?
Grazie

Re:malattia colf 3 ore settimanali 6 years 8 months ago #2893

No, mentre il datore di lavoro è obbligato a pagare i contributi sui primi 3 giorni di carenza INAIL.
  • Page:
  • 1
  • 2
Time to create page: 0.187 seconds
Powered by Kunena Forum

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e usufruire dei nostri servizi online. Se si prosegue nella navigazione si acconsente all’utilizzo. Per scoprirne di più al rigurado visita la nostra Cookies policy.

  Accetto di ricevere cookies da questo sito.