Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: JOB SHARING O LAVORO RIPARTITO: IN QUALI CASI....

JOB SHARING O LAVORO RIPARTITO: IN QUALI CASI.... 9 Anni 10 Mesi fa #1108

  • Mattoli
  • Avatar di Mattoli Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 6
Ho mandato la comunicazione di assunzione per una domestica a termine che però era già stata assunta altre volte nello stesso modo e questo non mi sembra granché giusto. Dato che questa signora lavora 3 mesi e poi si assenta per recarsi a casa, al posto suo verrebbe ripresa la signora che aveva lavorato a termine precedentamente a lei.
Allora io mi chiedo: sarebbe possibile (o doveroso) fare un contratto ripartito tra queste due badanti che si alternano ogni 3 mesi, quindi su base mensile, pur non lavorando contemporaneamente sul luogo di lavoro ( in quanto mentre 1 lavora, l'altra di fatto sarebbe assente)? In caso affermativo, devo comunicare l'istaurazione del rapporto di lavoro ripartito anche alla DPL, come scritto da qualche parte o no? Il datore di lavoro dovrebbe comunque sempre fare due cedolini paga, anche se 1 sarebbe senza ore lavorate e quindi senza contributi da pagare? C'è un'altra soluzione alternativa?
Aspetto una risposta. Grazie. Stefania
Tempo creazione pagina: 0.193 secondi
Powered by Forum Kunena