Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 8 Mesi fa #6467

  • derrik
  • Avatar di derrik Autore della discussione
  • Offline
  • Messaggi: 1
sono datore di lavoro di una colf che svolge mansioni di colf e anche di badante a casa mia. Avrei la necessità che la stessa dipendente faccia solamente la colf in un'altra mia casa. Posso fare un nuovo contratto di assunzione?
Ho provato ad inserire sul sito INPS il secondo contratto di assunzione ma mi sono accorta che con il nuovo inserimento e' stato automaticamente annullato e sostituito il primo contratto.
Ovviamente le due prestazioni nelle due case hanno paga oraria diversa e orari diversi.
come devo fare per assumere la dipendente in modo regolare per le due case mantenendo i due costi orari differenti?
grazie

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 8 Mesi fa #6470

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 713
Buongiorno,

considerato che il datore di lavoro è unico (è sempre lei anche se le prestazioni si svolgono in due luoghi diversi) non è necessario aprire un nuovo contratto ma solamente ampliare l'orario di quello già in essere, precisando il doppio luogo di lavoro.

Cordiali saluti.

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 8 Mesi fa #6495

  • Anonymous
  • Avatar di Anonymous
Salve, ho anche io lo stesso problema, sono riuscita a parlare con un operatore del call center INPS il quale mi ha detto che non è possibile inserire due diverse sedi lavorative, non sarebbe a suo dire previsto dal sistema. Secondo lui basterebbe una comunicazione del doppio domicilio all'INAIL. Contattati mi hanno detto che questo è vero solo per le aziende ma non per i contratti dei "cittadini". Sempre più confusa.....cosa fare?

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 8 Mesi fa #6501

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 713
Buongiorno,

premesso che il datore di lavoro domestico può mandare la collaboratrice occasionalmente a lavorare in altre sedi, le consiglierei solo di inviare una raccomandata all'inps a suo nome specificando che lei è unico datore di lavoro, sia a livello di organizzazione del lavoro e sia a livello di retribuzione e che la lavoratrice svolge, sotto le sue direttive, mansioni di colf anche in un'altra sua abitazione.

Ciò al fine anche della copertura copertura in caso di infortunio (raccomandata da tenere in caso di contestazioni).

Cordiali saluti.

Qui sotto le copio un esempio di lettera:

Io sottoscritto x y, codice fiscale .........., nato a ......in via......... città (provincia), avendo stipulato con la sig.ra................................. , codice fiscale......................., un contratto di lavoro domestico il cui codice rapporto è ..............................

dichiaro:

- di essere l'unico datore di lavoro della sig.ra x;
- di organizzare il lavoro in due luoghi diversi in base alle esigenze;
- di aver concordato per iscritto questa possibilità con la mia collaboratrice;
- di richiederle di lavorare, quindi, sotto la mia sorveglianza, nelle mie due abitazione site in___________________________________________
- di pagare io stesso la retribuzione di tutte le ore complessive lavorate nei due posti di lavoro;
- di pagare io stesso tutti i contributi derivanti da tali prestazioni;

e per questi motivi chiedo di

aggiungere un ulteriore luogo di lavoro alla mia denuncia di rapporto di lavoro domestico per essere assicurato nel caso di infortunio in entrambi i luoghi sopraddetti.

Pregandovi di modificare l'archivio porgo cordiali saluti
luogo e data
firma del datore: x, y
firma della collaboratrice: x, y


Un cordiale saluto

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 8 Mesi fa #6503

  • Anonymous
  • Avatar di Anonymous
grazie!!

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 2 Mesi fa #6687

  • Anonymous
  • Avatar di Anonymous
Salve,
mi trovo in una situazione simile, ma un po' diversa: sono il datore di lavoro della badante ad ore di mio padre, il contratto è a mio nome e faccio io i pagamenti. Ho avuto bisogno che questa persona lavorasse anche a casa mia per un breve periodo, perchè mio padre, da poco dimesso dall'ospedale, non poteva più stare da solo. Nel contratto era comunque previsto che la colf dovesse seguire mio padre nei suoi spostamenti.
Ora gli abbiamo affiancato un badante fisso (convivente) e la colf precedente (che era ad ore) va da lui il sabato per coprire le ore della mezza giornata di riposo del badante fisso.
Io ora vorrei che questa signora lavorasse anche qualche ora a settimana per me (e continuasse a lavorare il sabato da mio padre). Ma a quanto pare non posso fare un altro contratto essendo già io datore di lavoro anche se in un contratto in cui l'assistito è mio padre.
Va bene anche per me la formula qui descritta? Io comunque pagherei la signora lo stesso importo che le corrispondo per mio padre (il livello contrattuale attuale è BS)
Le pochissime volte che è venuta da me (senza che mio padre vivesse a casa mia) in questi due mesi ho pagato le ore con i voucher, intestati a mio marito (perchè a quanto pare in quanto suo datore di lavoro non posso neanche usare questo strumento), ma se decido di continuare la collaborazione, non sarà più a carattere occasionale, ma settimanale (senza contare che la riscossione dei voucher non è semplicissima perchè solo alcune tabaccherie offrono il servizio) e io vorrei riuscire a sentirmi finalmente "in regola" al 100%.
Inoltre mio padre ha una casa al mare e vi passa circa un mese l'estate e qualche volta chiediamo alla colf di andare (in genere se il sabato non ci siamo noi), di solito se ci sta lui 8e lo spostamento è contrattualmente previsto), ma quando sarà il momento di chiudere la casa le vorrei chiedere di dare una pulita finale (senza mio padre dentro).
Come gestisco queste due situazioni, soprattutto dal punto di vista dell'INAIL? (lavoro da me e nella casa al mare)

Grazie

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 2 Mesi fa #6690

  • FrancescoPierobon
  • Avatar di FrancescoPierobon
  • Offline
  • Messaggi: 713
Buonasera,

essendo lei il formale datore di lavoro ha certamente titolo per richiedere che parte della prestazione venga effettuata presso la sua abitazione ed essere in regola al 100%.

L'unico problema che mi sentirei di sollevare riguarda la paga: mi sembra di capire che l'inquadramento BS è gestito ad ore solo per il sabato, dunque certamente può richiedere l'effettuazione di alcune prestazioni in più ma sempre con la retribuzione prevista dal BS anche se i compiti svolti sono quelli di pulizie.

Per la casa al mare si tratta di una trasferta, dunque dovrà corrispondere le spese di viaggio e, se la trasferta non era prevista nella lettera di assunzione (se l'ha elaborata con webcolf vi era già la previsione in automatico) dovrà corrispondere un 20% in più nella paga per le ore svolte.

Infine relativamente all'INAIL potrebbe risolvere per quanto riguarda lo svolgimento di abituali prestazioni anche presso la sua abitazione con una raccomandata informativa alla sede locale mentre per le trasferte nella casa al mare non è necessario effettuare alcun adempimento ulteriore, trattandosi di una semplice trasferta in italia.

A disposizione.

Colf con due mansioni diverse in due luoghi divers 4 Anni 2 Mesi fa #6692

  • Anonymous
  • Avatar di Anonymous
Grazie mille per la risposta.

Riguardo alla comunicazione atta a risolvere il problema della copertura in caso di incidenti sul lavoro ho due dubbi:
- va mandata all'INPS, che si suppone dovrebbe inoltrare all'INAIL o direttamente all'INAIL?
- le due abitazioni non sono entrambe "mie", una è di mio padre, quindi modificherei il modello che lei ha messo cortesemente sul forum così (al 4° punto della dichiarazione): "di richiederle di lavorare, quindi, sotto la mia sorveglianza, nelle abitazioni site in...(indirizzo delle due abitazioni).", togliendo quindi solo il "mie" alla frase del modello.
Il problema della retribuzione non si pone perchè avevo già deciso di corrisponderle lo stesso importo che le dò per mio padre, il livello BS va comunque bene perchè andrei comunque oltre il minimo contrattuale e gli aumenti vengono assorbiti dal "superminimo".

La trasferta era prevista nella lettera di assunzione, anche se non è stata elaborata con webcolf, ma voglio cogliere lo spunto per ringraziare lei e il suo staff per l'ottimo programma e per l'assistenza precisa e solerte che viene fornita a chi aderisce al progetto. Io l'ho fatto di recente, sono stata seguita nel delicato passaggio da un'altra associazione a webcolf ed è per me un validissimo (ed economico) supporto per la complessa gestione amministrativa dei 2 lavoratori che devo seguire per l'assistenza a mio padre. Complimenti davvero!
Un cordiale saluto
Tempo creazione pagina: 0.243 secondi
Powered by Forum Kunena