Seguici o richiedi assistenza su:

webcolf.com

Gestione online colf e badanti

Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

cud-contributi per anno competenza o per cassa
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: cud-contributi per anno competenza o per cassa

cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4672

BUONASERA STO COMPILANDO LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA CUD PER LA MIA COLF, DEVO INDICARE I CONTRIBUTI RELATIVI ALL'ULTIMO TRIMESTRE (OTT.,NOV.,DIC. 2012) PUR AVENDOLI PAGATI SECONDO LE MODALITA' PREVISTE DALL'INPS, TRA IL 1° ED IL GENNAIO 2013?

OPPURE DEVO INDICARE SOLO I CONTRIBUTI EFFETTIVAMENTE PAGATI NEL 2012 E DUNQUE SOLO QUELLI SINO AL PENULTIMO TRIMESTRE (OSSIA LUGLIO, AGO., SETT.) CHE HO PAGATO ENTRO IL 10 OTTOBRE 2012?

VALE A DIRE GLI IMPORTI CHE DEVO INDICARE SONO QUELLI PER CASSA OSSIA 01/01/2012 SINO A 31/12/2012 O PER ANNO DI COMPETENZA OSSIA QUELLI CHE SI RIFERISCONO A TUTTO IL 2012, PUR AVENDOLI PAGATI NEL 2013?

IN ATTESA DI GENTILE RISPOSTA...
  • Anonimi

Re: cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4681

è come per la dichiarazione dei redditi nostra, si fa per cassa, devi iscrivere le cifre pagate effettivamente nell'anno;ovviamente la quota a carico del lavoratore, la tua quota, sempre per cassa, la metti nel 730 o altro.

senti anche gli altri
Nadia
  • Anonimi

Re: cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4682

scusami, ma perchè scrivi nel Cud i contributi?
""CCNL Art. 32 - Retribuzione e prospetto paga punto 4- Il datore di lavoro, a richiesta del lavoratore, è tenuto a rilasciare una dichiarazione dalla quale risulti l'ammontare complessivo delle somme erogate nell'anno.""
Nel Cud tu devi scrivere i compensi che hai dato tu ,stipendi,straordinari ,supplementi di stipendi etc.,i contributi li deve scrivere il lavoratore nel suo 730 - se lo fa - per la quota versata spettante a suo carico .Anche tu devi dichiari il totale della tua quota nel quadro E/E23 del 730 2012 e va a deduzione dal reddito .( 0,78 datore e 0,24 lavoratore totale 2012 1,02 )
Alleghi copie dei cedolini dei versamenti del 2012 in conto cassa ( sono : l'ultimo trimestre del 2011 e 3 trimestri del 2012; l'ultimo del 2012 pagato a gennaio 2013 lo dichiari nel 730 del 2014)

Qualcuno mi conforta?
Nadia
  • Anonimi

Re: cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4686

Anonimi ha scritto:
scusami, ma perchè scrivi nel Cud i contributi?
""CCNL Art. 32 - Retribuzione e prospetto paga punto 4- Il datore di lavoro, a richiesta del lavoratore, è tenuto a rilasciare una dichiarazione dalla quale risulti l'ammontare complessivo delle somme erogate nell'anno.""
Nel Cud tu devi scrivere i compensi che hai dato tu ,stipendi,straordinari ,supplementi di stipendi etc.,i contributi li deve scrivere il lavoratore nel suo 730 - se lo fa - per la quota versata spettante a suo carico .Anche tu devi dichiari il totale della tua quota nel quadro E/E23 del 730 2012 e va a deduzione dal reddito .( 0,78 datore e 0,24 lavoratore totale 2012 1,02 )
Alleghi copie dei cedolini dei versamenti del 2012 in conto cassa ( sono : l'ultimo trimestre del 2011 e 3 trimestri del 2012; l'ultimo del 2012 pagato a gennaio 2013 lo dichiari nel 730 del 2014)

Qualcuno mi conforta?
Nadia


Nadia, (non ce l'ho con te, lo giuro), ma non ti posso confortare.
La certificazione sostitutiva del CUD deve riportare i contributi trattenuti al dipendente, perchè solo così può certificare il reddito imponibile agli effetti fiscali (reddito lordo - contributi) sul quale il dipendente dovrebbe calcolare ed eventualmente pagare l'irpef.
Il modello Cud di WEBCOLF infatti riporta separatamente lordo, contributi, netto, ed eventuale TFR che non concorre alla formazione del reddito imponibile.

Per il dipendente vale la competenza (anche se paghi in gennaio le competenze di dicembre, il cud dell'anno appena finito le deve ricomprendere, così come i contributi trattenuti), mentre per la dichiarazione d.l. vale la cassa, cioè detrai la quota d.l. dei contributi pagati effettivamente nell'anno in dichiarazione, anche se riferiti all'anno precedente.

Paolo
  • >paolo

Re: cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4692

Paolo, ci mancherebbe, io sono alla ricerca del giusto.
Ti riporto le mie fonti.


www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=6368 : Il rapporto di lavoro dei lavoratori domestici

LE TRATTENUTE FISCALI

Il datore di lavoro non è tenuto ad effettuare trattenute fiscali sulla retribuzione e, quindi, non deve rilasciare il modello CUD
Deve peraltro rilasciare, a richiesta, una certificazione sostitutiva per consentire al lavoratore di presentare entro i termini la propria dichiarazione dei redditi (modello UNICO) sulla quale devono essere indicate le retribuzioni percepite al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali.


www.assindatcolf.it/public/news-dettaglio.php?page=161

Assindatcolf, Associazione dei datori di lavoro domestico, aderente a Confedilizia firmataria del CCNL
27 Febbraio 2012 | Nazionale - Nessun obbligo Cud per i datori di lavoro domestico

Assindatcolf, Associazione dei datori di lavoro domestico, aderente a Confedilizia : i datori di lavoro domestico, non rivestendo la qualifica di sostituto d'imposta, non solo non sono tenuti ad operare sulle retribuzioni corrisposte alcuna ritenuta d'acconto ai fini Irpef, ma non hanno l’obbligo di rilasciare il CUD al proprio dipendente (quale, per esempio, colf, badante, baby sitter, ecc.).
Tuttavia ricorda Assindatcolf, l'art. 32 del Contratto collettivo nazionale di lavoro domestico prevede - per una chiara gestione del rapporto - che i suddetti datori rilascino, a richiesta del lavoratore ed in qualsiasi periodo dell’anno, "una dichiarazione dalla quale risulti l'ammontare complessivo delle somme erogate nell'anno". Tale documento, infatti, servirà al lavoratore per compilare la propria denuncia dei redditi e potrà, altresì, essere utile al lavoratore extracomunitario per gli adempimenti connessi con il rinnovo del permesso di soggiorno.


Pertanto ai fini del fisco spetta al dichiarante di UNICO ( badante) certificare i SUOI versamenti INPS nella SUA dichiarazione dei redditi , non al DATORE di lavoro.
Il Datore deve inserire i suoi versamenti INPS nella sua dichiarazione ai fini della deduzione dal suo reddito.
Per il dipendente vale la competenza dici.
Ma che significa? Noi datori lavoro– dipendenti – compiliamo la dichiarazione dei redditi PER CASSA. Volevi dire qualcos’altro? Non ho capito.

Il CUD quindi , a mio modesto avviso, deve proprio riportare tutte le somme effettivamente pagate alla badante nell’anno finanziario e se vogliamo fare un di più, dichiarare che i versamenti previdenziali e assistenziali sono stati effettuati da parte del datore di lavoro….come da copie bollettini consegnati al lavoratore . punto.

E’ GIUSTO CHE WEBCOLF FACCIA LE COSE COMPLETE, VA BENISSIMO

Nadia
  • Anonimi

Re: cud-contributi per anno competenza o per cassa 1 Anno, 4 Mesi fa #4693

Anonimi ha scritto:

Per il dipendente vale la competenza dici.
Ma che significa? Noi datori lavoro– dipendenti – compiliamo la dichiarazione dei redditi PER CASSA. Volevi dire qualcos’altro? Non ho capito.

Il CUD quindi , a mio modesto avviso, deve proprio riportare tutte le somme effettivamente pagate alla badante nell’anno finanziario e se vogliamo fare un di più, dichiarare che i versamenti previdenziali e assistenziali sono stati effettuati da parte del datore di lavoro….come da copie bollettini consegnati al lavoratore . punto.

Nadia


Competenza.La mensilità di dicembre e relativi contributi rientrano nella dichiarazione sostitutuva del CUD relativa all'anno precedente, anche se erogata in gennaio, e anche se i contributi vengono versati in gennaio.

Cassa. La detrazione della quota contributi datore di lavoro spetta per gli importi effettivamente pagati nell'anno cui si riferisce la dichiarazione, anche se relativi al trimestre dell'anno precedente.


Per quanto agli elementi da indicare sulla certificazione sostitutiva (che non è il CUD), visto che lo scopo della stessa è consentire al dipendente di far la dichiarazione dei redditi, devono essere logicamente riportati tutti quelli utili a concretizzarne lo scopo. Il reddito imponibile fiscale non è desumibile dai bollettini, e nemmeno il numero di giorni per i quali poter fruire delle detrazioni.

Non mi va che una badante non paghi correttamente le tasse solo perchè non le ho dato gli strumenti per farlo.

Ritengo quindi corretto come si comporta Webcolf:
www.webcolf.com/Manuale-WebColf/cud-sostitutivo-per-colf-e-badanti.html



Paolo
  • >paolo
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.55 secondi Versione Italiana
 
Joomla Templates: by JoomlaShack