Seguici o richiedi assistenza su:

webcolf.com

Gestione online colf e badanti

Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

licenziamento colf
(1 Online) (1) Ospite
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: licenziamento colf

licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2593

salve,
per motivi di salute di mio padre, dovremo licenziare l'attuale colf per passare ad una badante che stia con lui molto più tempo. quella attuale, infatti, fa 15 ore e ci ha già detto che non può impegnarsi per i pomeriggi.
non so se per questo motivo posso fare in modo che sia a fare una lettera di dimissioni, nè se devo mettere questa motivazione sulla lettera di licenziamento.
in ogni caso posso sempre darle la lettera di licenziamento con preavviso di 15gg (visto che è in servizio da quasi 4 anni).
ora però non so bene cosa fare: è necessaria una comunicazione all'INPS?
e per i contributi? debbo pagare adesso (15 settembre) o alla fine del trimestre?
e se le mancano giorni di ferie e lei non vuole prenderle? devo pagarla? a quanto?
il programma prevede il pagamento delle ferie?
e per il tfr? devo darglielo insieme all'ultima busta paga?

la ringrazio per la sua disponibilità
oc

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2594

Certo che lei si trova nei casini,cerchiamo insieme di mettere un po di ordine.

Dunque per quanto riguarda il licenziamento ovviamente si deve attenere al Ccnl di categoria,e fare riferimento agli anni lavorativi in questo caso se la sua lavoratrice è alle dipendenze di suo padre per più di 2 anni allora necessita i 15 giorni di preavviso.
Nella lettera di licenziamento come clausola ovviamente dovrà mettere per esigenze produttive,o per giustificato motivo soggettivo,in questo caso per far fronte alle sue necessità.
La comunicazione all'inps una volta formulato il licenziamento,non più in modo cartaceo ma chiamando all'803164,saranno loro stessi ad inviare le relative comunicazioni agli enti preposti,INAIL,CPI,E INPS.
Per quanto concerne i contributi al trimeste,lei rientre nel 3° trimestre in questo caso se la lavoratrice è retribuita ad ore,deve calcolare i contributi sulle ore effettivamente lavorate.
Per le ferie non prestate,cioè i giorni che effettivamente gli spettavano ma la colf non ne ha mai fatto richiesta si può concordare con la stessa,dietro un compenso fuori pattuito tra le parti.
Il Tfr invece va calcolato sugli anni effettivamente prestati,eseguendo il calcolo dello stipendio totale annuale,il tutto diviso per 13.5;
  • lele

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2599

grazie per la risposta.
e i casini non finiscono...

la colf ha chiesto due gg di ferie per i gg 1 e 2 settembre, e ha fatto capire di voler andare in malattia per altri giorni per la figlia (caduta pare ieri sera).
adesso le chiedo: la malattia (anche se fosse sua e non della piccola) è compresa nel preavviso?
o i 15gg slittano?
e le ferie da conteggiare... escludono i 3 mesi e 14gg che non maturerà?

ho il sospetto che questa persona (pur avendo avuto tutto in regola e anche di più) ci creerà non pochi problemi...
grazie
oc

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2600

La malattia nel periodo di preavviso ne sospende la decorrenza,in ogni caso la colf ha sempre diritto alla conservazione del post,nel suo caso essendo che la colf ha più di 2 anni di servizio,il datore di lavoro è tenuto alla conservazione del posto per 180 giorni.
Bisogna anche considerare quando la colf va in ferie,perchè se il periodo intercorre tra il giorno di ferie e la malattia,la malattia interrompe il periodo di ferie laddove non sia compatibile con la funzione di recupero energie psicofisiche.
  • Gabriele

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2606

grazie per la sollecita risposta.
ma allora - poiché sul contratto (all'epoca stipulato per 25 ore, poi successivamente ridotto a 15) si parla di 15gg da calendario - se la malattia nel periodo di preavviso ne sospende la decorrenza come faccio a licenziarla?
e come faccio a sostituirla?
devo comunque pagare lo stipendio a lei che è in malattia (con ovviamente i contributi) ed assumere una nuova colf con un regolare contratto per lo stesso periodo?
diversamente mio padre resterebbe senza colf nè la mattina nè il pomeriggio...
ma in questo modo quanto gli verrebbe a costare? 2 persone assunte per lo stesso lavoro...
mi sembrano un po' troppo...
oppure non ho capito nulla io?

e cosa significa esattamente che "il datore di lavoro è tenuto alla conservazione del posto per 180 giorni"?

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2609

Facciamo un pò di ordine:
l'utente intendeva dire che se la colf si ammala nel corso del preavviso, lo stesso è sospeso fino alla guarigione, per essere completato alla fine. Se però la malattia si prolunga per oltre 180 giorni (dove solo 8,10 o 15 sono pagati, il resto non sono retribuiti) il datore di lavoro può comunque procedere all'interruzione del rapporto.
Da sottolineare che se la colf si assenta per una malattia della figlia, si tratta di assenza e non di una malattia.

Nel frattempo lei può certamente assumere una nuova collaboratrice, magari prevedendo dei giorni di assenza nel breve ritorno della precedente.
Considerato quindi che la malattia è retribuita solo per alcuni giorni, direi che finisce con il pagare doppio solo per poco...

Una precisazione: in caso di interruzione del rapporto i contributi vanno pagati entro 10 giorni dalla conclusione delle prestazioni, entrando nel sito inps (anche per il tramite di webcolf) e personalizzando il MAV.

Cordiali saluti.

Re:licenziamento colf 2 Anni, 11 Mesi fa #2613

grazie.
si, adesso mi è tutto chiaro.
grazie ancora
oc
  • Pagina:
  • 1
Tempo generazione pagina: 0.70 secondi Versione Italiana
 
Joomla Tutorial: by JoomlaShack