Seguici o richiedi assistenza su:

webcolf.com

Gestione online colf e badanti

Dichiarazione contributi deducibili per il datore di lavoro
Scritto da FrancescoPierobon   
Sabato 07 Luglio 2012 05:11

Per i datori di lavoro che impiegano colf e badanti, sono previste alcune agevolazioni fiscali, diversificate in base alla tipologia di mansione svolta dal lavoratore. Di primaria importanza è la possibilità di dedurre i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro privato, come prevede l'art.10, comma 2, del TUIR.

La norma rende deducibili i contributi previdenziali versati per i lavoratori domestici (colf, babysitter, autisti, giardinieri) e per gli addetti all'assistenza personale o familiare (badanti), a priscindere che la persona assistita sia o meno autosufficiente.

onerideducibiliAAnche se i contributi dei lavoratori domestici versati all'Inps dal datore di lavoro comprendando l'intera quota, ossia quella a carico datore e quella a carico collaboratore, si possono dedurre solo la parte di contributi del datore di lavoro e fino ad un massimo di 1.549,37 euro.

Per quanto riguarda, invece, i contributi cassa colf, come ci ha confermato l'ente stesso, essi non sono deducibili in quanto versati a scopi non esclusivamente sanitari.

Per poter fruire dell'agevolazione fiscale che permette la deduzione dei contributi dei lavoratori domestici il datore deve presentare la dichiarazione dei redditi  tramite il quadro RP di UNICO, o (se sono rispettate le condizioni richieste) del quadro C del Mod. 730.

Webcolf prevede la stampa della dichiarazione degli oneri deducibili per il datore di lavoro (vedi immagine in calce), in cui si attesta il totale dei contributi versati, suddivisi per i vari trimestri e calcolati scorporando la parte di onere deducibile dalla quota totale. Per la stampa la procedura è la seguente:

-si entra nel menù riepilogo fine anno e si seleziona la voce dichiarazione contributi deducibili per il datore di lavoro art. 10

-si indica a sinistra l'anno 2011 e si clicca ok e poi si preme il bottone a destra stampa, poi versione stampabile, file e stampa.

In tale dichiarazione viene indicato il totale dei contributi da poter detrarre e anche il dettaglio per ogni mese. Poichè, inoltre, per il criterio di cassa confermato dall'Agenzia delle Entrate i contributi del 4° trimestre vengono pagati tra il 1 e il 10 gennaio, è previsto che andranno in dichiarazione l'anno successivo. Quindi la stampa degli oneri deducibili per esempio del 2011 anno tiene conto dei contributi relativi all'ultimo trimestre dell'anno 2010 e ai primi tre trimestri del 2011.

onerideducibiliB Attenzione: nel caso in cui il programma avvisi che l'elenco dei collaboratori risulta da aggiornare, prima della stampa è necessario che tutti i cedolini, anche quelli dell'ultimo trimestre dell'anno precedente (per il criterio di cassa) siano aggiornati.

Allo scopo è sufficiente entrare nel menù 2 - cedolini e fasi mensili | calcola buste mensili .

 

 

 

 

 

 
 
Joomla Template Tutorial: by JoomlaShack